HomeAzioniAzioni Netflix giù nonostante boom nuovi utenti nel secondo trimestre

Azioni Netflix giù nonostante boom nuovi utenti nel secondo trimestre

Il boom di nuovi abbonati nel secondo trimestre dell’anno, balzati a +15,7 milioni di unità non ha impedito il calo delle azioni del gigante statunitense dei servizi in streaming online, leader nella diffusione di film, serie Tv e documentari. Il titolo Netflix, mentre scriviamo, a metà della seduta di Mercoledì 22 Aprile, sta cedendo oltre due punti e mezzo percentuali, passando di mano a 422 dollari.

Il dato sui nuovi abbonati ha nettamente battuto le aspettative degli analisti, che invece si aspettavano un incremento di 8 milioni di unità. Il forte balzo dei nuovi utenti Netflix è stato favorito dalle misure di isolamento domestico imposte in quasi tutto il mondo.

Nonostante il calo post-trimestrale le azioni Netflix sono tra le stock più vincenti a Wall Street (ideali per chi sta facendo trading online) con un guadagno di oltre il 30% da inizio anno, soltanto una settimana fa hanno raggiunto un nuovo massimo storico a circa 450 dollari.

I conti trimestrali hanno inoltre evidenziato un utile netto pari a 709 milioni di dollari, doppiando quello dello stesso periodo del 2019, nonostante si sia assestato lievemente sotto il consensus medio degli analisti. Delusione, invece, per l’utile per azione, assestatosi a 1,57 dollari a dispetto di 1,65 dollari indicati dagli analisti.

I ricavi nel periodo in esame sono aumentati a 5,77 miliardi di dollari, lievemente sopra le aspettative degli analisti, pari a 5,76 miliardi di dollari.

Le vendite hanno preso il sopravvento, nonostante i buoni dati appena evidenziati, perché il management del gruppo ha buttato le mani avanti sul secondo trimestre. I vertici di Netflix hanno infatti riconosciuto che lo straordinario aumento del numero dei nuovi abbonati è stato principalmente favorito dalle misure di look-down, che in caso di allentamento, potrebbero far scendere il numero dei nuovi utenti nel Q2 a 7,5 milioni di unità. La forza del biglietto verde, inoltre, potrebbe erodere i margini sulle entrate extra-USA.

Molti investitori stanno utilizzando le piattaforme di trading certificate per fare trading sulle azioni. Un esempio su tutti può essere il broker eToro. E' una piattaforma molto utilizzata che offre servizi molto interessanti, come il copy trading che permette di copiare le operazioni dei trader più esperti.

Per iniziare a fare trading di azioni con eToro cliccate qui.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Andamento azioni Netflix sul breve-medio periodo

Come in evidenza sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, le quotazioni del titolo Netflix, dopo aver segnato un nuovo massimo storico in area 450 dollari, stanno ritracciando. Il prezzo si è appoggiato sul primo supporto di brevissimo rappresentato dalla media mobile a 10 giorni (la linea di colore azzurro sul grafico, che passa in area 415 dollari), facendo registrare un minimo intraday a 413 dollari.

L’eventuale chiusura daily sotto EMA 10 potrebbe causare ulteriori discese con target sulla media mobile a 25 giorni (la linea di colore rosso sul grafico, che transita in area 390 dollari).

Questi movimenti correttivi sono del tutto giustificati dopo il recente rally e molto utili, in caso di tenuta dei supporti appena indicati, per favorire ulteriori rialzi nel breve-medio periodo.

Allarme rosso soltanto in caso di chiusura daily, o peggio ancora settimanale, al di sotto della media mobile a 50 giorni (la linea di colore verde sul grafico), che al momento della scrittura passa in area 375 dollari, pertanto ancora a debita distanza.

L’eventuale perdita del supporto appena indicato potrebbe causare un’inversione ribassista con target in area 320-300 dollari.

La tenuta del sostegni indicati in precedenza, accompagnata da un successivo break-out di recenti top a 450 dollari, invece, potrebbe dar luogo ad un nuovo modello di trading rialzista con primo target in area 485 dollari ed obiettivi successivi oltre area 500 dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

App di trading: guida e classifica sulle migliori [2021]

0
Cosa sono le app di trading? Quali sono le migliori app di trading? Una piattaforma di trading che si rispetti deve anche offrire una adeguata...