HomeAzioniApple (AAPL)Comprare azioni Apple: come investire, quotazione AAPL e previsioni 2022

Comprare azioni Apple: come investire, quotazione AAPL e previsioni 2022

Come comprare azioni Apple? Apple la conosciamo tutti. Per utilizzo diretto dei suoi prodotti o per sentito dire. Del resto, fin dalla metà anni ‘70, periodo di nascita, ha innovato la tecnologia con i suoi dispositivi. Prima nel campo del desk, poi degli accessori e infine sul mobile.

Il colosso informatico americano, col simbolo inconfondibile della mela morsicata, ha rivoluzionato il mondo della telefonia mobile. Col lancio del primo iPhone nel 2007. Creando un prodotto che non fosse solo un bene di proprietà, ma uno status symbol. Implementando il concept di smartphone lanciato per primo dalla sudcoreana Lg.

Vediamo di seguito come investire sulle azioni Apple, se conviene, quali sono le migliori piattaforme per farlo, il modello di business della società, i suoi concorrenti.

Insomma, tutte quelle info utili per la propria analisi tecnica e fondamentale.

Molti investitori stanno utilizzando le piattaforme di trading certificate per fare trading sulle azioni. Un esempio su tutti può essere il broker eToro. E' una piattaforma molto utilizzata che offre servizi molto interessanti, come il copy trading che permette di copiare le operazioni dei trader più esperti.

Per iniziare a fare trading di azioni con eToro cliccate qui.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Apple: chi è

Apple Inc. è un’azienda multinazionale statunitense che produce sistemi operativi, smartphone, computer e dispositivi multimediali. Ha sede a Cupertino, nello stato della California.

Fu fondata nel 1976 da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne, dove oggi ha ancora la sua sede principale. Lo scopo era quello di lanciare sul mercato il personal computer Apple I progettato da Wozniak. Il quale però non ha creduto fin da subito nel progetto, vendendo le sue quote appena 12 giorni dopo. Una scelta che forse avrà rimpianto per tutta la sua vita.

Già con il successore del primo dispositivo, l’Apple II, le vendite crebbero rapidamente. Consentendo alla società di assumere dipendenti ed avere una sua linea di produzione. Apple è diventata pubblica nel 1980 con un immediato successo finanziario.

Altra grande rivoluzione fu il Macintosh 128K lanciato nel 1984. Tuttavia, occorre anche dire che i suoi prodotti, avendo prezzi alti, restavano per un pubblico di nicchia. Tanto che ciò rendeva i profitti non esponenziali come avrebbe potuto. –

Nel 1985 fu la volta di Wozniak a lasciare la società, sebbene vi tornerà come un impiegato onorario. Poco dopo anche Jobs diede le sue dimissioni, fondando NeXT.

Comprare azioni Apple

Gli anni successivi non andarono meglio per Apple, la quale, per quanto continuasse a innovare i concept tecnologici con nuovi prodotti, non beneficiava di introiti cospicui. Ciò portà ad una profonda crisi, perdita di quote di mercato anche per il successo di Microsoft, che proponeva prodotti e servizi più a basso costo.

E così, il consiglio di amministrazione assunse l’amministratore delegato Gil Amelio, che fece risalire Apple a colpi di licenziamenti, ristrutturazione esecutiva e attenzione al prodotto. Nel 1997, Apple acquistò NeXT, riportando Steve Jobs in azienda. Il quale divenne AD nel 2000.

Apple si riprese e il resto è storia d’oggi. Sebbene la morte prematura di Steve Jobs nel 2011 fu una batosta, anche se la guida di Tim Cook ha portato una svolta per la società. La quale ha perso qualcosa in innovazione, ma ha registrato fatturati incredibili, impennando anche in Borsa. Insomma, per qualcuno ha venduto “l’anima al mercato”. Ma tant’è.

Dal 2011 risulta essere una delle più grandi aziende per capitalizzazione azionaria – titolo quotato al Nasdaq – e di maggior valore al mondo, davanti alla concorrente Microsoft. Da agosto 2012 è divenuta la maggior società privata di sempre per capitalizzazione di mercato, superando il precedente record della Microsoft risalente al 1999

Apple Inc.
$137.59
$0.2400
0.17%

Oggi è il secondo produttore mondiale di telefoni cellulari dopo Samsung, sebbene era terza prima che Google divorziasse da Huawei. Società cinese che senza il sistema operativo Android sui nuovi dispositivi e i servizi Google, ha perso enormi quote di mercato a livello mondiale.

Ad agosto 2018, Apple è diventata la prima società statunitense quotata in borsa ad essere valutata a oltre $ 1 trilione (890 miliardi di euro). La pandemia ha accelerato i suoi proventi, come del resto successo a molte altre compagnie informatiche.

Oltre ai suoi dispositivi, Apple è anche tra le società leader del servizio computing. Inoltre, gestisce la piattaforma iTunes, che è il più grande rivenditore di musica al mondo.

Non mancano però critiche significative in merito alle pratiche di lavoro dei suoi appaltatori, alle sue pratiche ambientali e alle pratiche commerciali non etiche. L’ex Presidente americano Donald Trump non ha risparmiato critiche alla società, per il suo produrre nei paesi asiatici e rivendere a prezzi “americani” negli Usa.

👍 Dati societariMultinazionale americana che produce sistemi operativi, smartphone, computer e dispositivi multimediali.
⚡️ SettoreTechnology
🏢 SedeCupertino
💻 QuotazioneBorsa di New York – Indice NASDAQ
👍 TickerAAPL
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniCapital.com

Piattaforme per investire in azioni Apple

Prima di proseguire vi segnaliamo quelli che sono attualmente le migliori piattaforme per investire in azioni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading su azioni
66% dei trader perde soldi
Commissioni basseISCRIVITI
Conto demo illimitatoIntelligenza artificiale ISCRIVITI
Conto demo gratuitoWebinar e gruppo WhatsappISCRIVITI
Social trading e AutochartistCFD su vari assetISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indici
72% dei trader perde soldi
Conto demo gratisISCRIVITI
CFD e commissioni convenientiPiattaforma regolataISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme regolate e registrate in Consob.

Apple: dati societari

Scopriamo i principali dati societari di Apple.

Settore industriale

I suoi prodotti e servizi includono

  • iPhone
  • iPad
  • Mac
  • iPod
  • Apple Watch
  • Apple TV
  • un portafoglio di applicazioni software per la clientela privata e professionale
  • iPhone OS (iOS)
  • OS X
  • sistemi operativi watchOS, iCloud, Apple Pay
  • una gamma di offerte di accessori, servizi e supporto

Contatti

  • Indirizzo: One Apple Park Way, Cupertino, 95014, United States
  • Telefono: 408 996 1010
  • Sito web: www.apple.com

Management

  • Timothy D. Cook, età 61, dal 2002 CEO & Director
  • Albert Arnold Gore, età 74, dal 2003 Independent Director
  • Ronald D. Sugar, età 73, dal 2010 Independent Director
  • James A. Bell, età 73, dal 2015 Independent Director
  • Arthur D. Levinson, età 72, dal 2000 Independent Non-Executive Chairman of the Board
  • Andrea Jung, età 64, dal 2008 Independent Director
  • Susan Lynne Wagner, età 61, dal 2014 Independent Director
  • Monica C. Lozano, età 65, dal 2021 Independent Director
  • Alex Gorsky, età 62, dal 2021 Independent Director

Utili e ricavi

Apple ha presentato ad ottobre 2021 i risultati finanziari del quarto trimestre dell’anno fiscale 2021, conclusosi il 25 settembre 2021.

L’azienda ha annunciato un record in termini di fatturato per il trimestre di settembre pari a 83,4 miliardi di dollari, un incremento del 29% rispetto all’anno precedente e un utile trimestrale per azione diluita di 1,24 dollari.

“Quest’anno abbiamo lanciato i nostri prodotti più potenti di sempre, dai Mac con chip M1 a una linea di iPhone 13 che definisce un nuovo standard di prestazioni e offre la possibilità di creare e rimanere in contatto in modi nuovi” ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple.

Poi è passato agli obiettivi green della società:

Mettiamo i nostri valori in tutto quello che facciamo; ci stiamo avvicinando all’obiettivo di essere, entro il 2030, carbon neutral in tutta la nostra catena di fornitura e in tutto il ciclo di vita dei nostri prodotti, e portiamo ulteriormente avanti il nostro impegno per costruire un futuro più equo.”

Il Consiglio di Amministrazione di Apple ha dichiarato un dividendo cash di 0,22 dollari per azione delle azioni ordinarie della Società. Il dividendo è pagabile l’11 novembre 2021 agli azionisti che risultano registrati alla chiusura delle attività l’8 novembre 2021.

Dove comprare azioni Apple

Entriamo ora nel vivo del trading CFD sulle azioni Apple. Ecco le principali piattaforme per farlo.

Compare azioni Apple con eToro

Ecco cosa offre il broker eToro a chi si iscrive alla piattaforma:

  • Deposito minimo: 50 euro
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
  • Commissioni e spread: commissioni ridotte e spread-only
  • Servizi: copy trading, social trading, eToroX, smart portfolios
  • Licenze: CySEC, ASIC, FCA
Puoi creare il tuo conto demo gratis su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare Trading CFD sul titolo Apple con Capital.com

Vediamo invece cosa propone a chi decide di iscriversi il broker Capital.com:

  • Deposito minimo: 20 euro
  • Conto demo: 10mila euro virtuali
  • Commissioni e spread: commissioni ridotte e spread-only
  • Servizi: intelligenza artificiale, grafici con oltre 70 indicatori ed oscillatori di trading, app Investmate, segnali di trading offerti da Refinitiv
  • Licenze: CySEC, ASIC, FCA
Apri ora il tuo account gratis su Capital.com cliccando qui.
79.17% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare Trading CFD sul titolo Apple con FP Markets

Veniamo infine al broker australiano FP Markets:

  • Deposito minimo: 100 euro
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
  • Commissioni e spread: commissioni ridotte e spread-only
  • Servizi: Portale clienti, Server Virtuali Avanzati ( VPS), soluzioni per Expert advisors (EAs), scalping e auto-trading
Puoi iscriverti gratis su FP Markets cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Grafico azioni Apple

Qui sotto potete trovare il grafico delle azioni Apple in tempo reale:


Modello di business di Apple

Scopriamo qual è il modello di business di Apple.

Nel 2007, il co-fondatore di Apple Steve Jobs ha presentato l’iPhone alla convention Macworld 2007 come un dispositivo rivoluzionario che “avrebbe cambiato tutto”.

Il suo prezzo di vendita iniziale era di ben $ 499, ma 270mila unità vendute nel primo fine settimana e 6 milioni di unità nel primo anno di produzione. Oggi la versione più importante dell’iPhone viaggia anche tre volte quel prezzo.

Rendendo di fatto iPhone a tutti gli effetti un bene di lusso. La più economica non scende sotto i mille dollari e in genere, un iPhone si deprezza molto lentamente negli anni.

Nonostante i prezzi elevati, Apple mantiene un elevato grado di controllo sui costi di produzione nella sua catena di approvvigionamento. Questa combinazione di costi controllati, posizionamento di fascia alta e innovazione tecnologica continua ha portato a margini lordi dal 60 al 70% negli ultimi 10 anni.

Il telefono combina una sensazione di aspirazione con design, tecnologia e semplicità e sfrutta il suo marchio d’amore.

Apple non produce l’iPhone, ma mantiene bassi i costi di produzione controllando la propria catena di approvvigionamento.

Iphone costituisce per Apple il 94% dei profitti, nonostante rappresentasse solo il 14,5% delle vendite totali nel mercato mondiale della telefonia mobile.

Intorno ad iPhone girano una serie di servizi che rendono l’esperienza utente unica. L’App Store, aperto nel 2008 con 500 applicazioni, oggi ne conta circa 2 milioni.

Ovviamente, l’iPhone non è l’unico cavallo di battaglia di Apple. Si può dire che la svolta è arrivata nel 2001, quando la società ha lanciato iPod, device rivoluzionario perché permetteva agli amanti della musica di copiare interi cd o scaricare molte ore di musica senza temere la tenuta della batteria.

Sebbene Apple non sia stata la prima azienda ad introdurre sul mercato lettori multimediali portatili, la differenza tra l’iPod e gli altri lettori multimediali consisteva però nel poter ascoltare ore della propria musica preferita quasi senza limiti.

E’ stata anche la prima produttrice di dispositivi ad aprire degli store fisici, dove gli utenti possono trovare assistenza o possono acquistare prodotti ricondizionati in tutta sicurezza.

La morte prematura di Steve Jobs ha messo la società nelle mani di Tim Cook. Il quale l’ha impostata soprattutto sul piano dei fatturati prima ancora dell’innovazione tecnologica, come invece preferiva fare il primo.

Previsioni Apple 2022-2025

Vediamo quali sono le previsioni sulle azioni Apple per i prossimi anni.

Nel corso della Pandemia, le azioni Apple sono passate da 67 dollari americani a 177 dollari americani. Il massimo storico, quasi triplicate quindi in meno di 2 anni. Al momento della scrittura si registra però una leggera flessione, iniziata proprio in concomitanza con l’avvio del 2022.

Attualmente viaggia intorno ai 170 dollari statunitensi. Probabilmente, il 2022 registrerà un consolidamento del titolo, quindi si prevederanno altre flessioni.

Tuttavia, la strada è segnata su un valore abbondantemente oltre i 100 dollari nei prossimi anni. Anche perché iPhone è un prodotto che non conosce crisi (al massimo qualche flessione di tanto in tanto) ed Apple si sta concentrando anche su altri mercati, come il cloud.

Apple Inc.
AAPL
$137.59
0.17%
Marketcap
$2.23T
Volume
135.46M
Shares
16.19B
Range
$132.61 - $140.48
52 Week Range
$123.13 - $182.94

Proviamo ad individuare i massimi delle azioni Apple per i prossimi anni.

  • 2022: 210 USD
  • 2023: 270 USD
  • 2024: 350 USD
  • 2025: 410 USD

Comprare azioni Apple: le domande frequenti

Chi è Apple?

La società è nata nel 1976 dall’idea di tre informatici, poi usciti gradualmente dalla società negli anni successivi. Sebbene, 2 di loro vi rientreranno, in particolar modo Steve Jobs, nel 1997. Che ne diventerà Ceo e darà la svolta definitiva ad Apple.

La multinazionale ha innovato il settore informatico con diversi prodotti, tra cui il Mac, gli iPod e soprattutto iPhone.
La scomparsa di Jobs e il subentro di Tim Cook, ha fatto perdere da un lato innovazione ad Apple, ma dall’altro ha portato ad una esplosione dei fatturati e della Borsa.

Conviene investire sulle azioni Apple?

Come altri titoli informatici, anche quello di Apple ha registrato nel corso della Pandemia una impennata straordinaria. Triplicando il suo valore.

La società è solida e i suoi prodotti non hanno perso terreno sul mercato, anche grazie all’arretramento di un concorrente agguerrito come la cinese Huawei. Caduta nella guerra commerciale tra Usa e Cina. Resta invece l’insidia Samsung, che sta proponendo degli interessanti smartphone pieghevoli.

Apple sta comunque cercando di giganteggiare anche nel settore del Clouding.

Si può provare su broker come eToro, Capital.com e FP Markets.

Azioni Apple riepilogo

Conclusioni

Think different, questo è lo slogan che da un quarantennio accompagna i prodotti Apple. Ancora oggi tra i preferiti sul mercato.

Essi non sono solo oggetti da possedere ma conferiscono anche uno status symbol, dati i costi ben sopra la media. Eppure Apple è qui, a dire la sua con dei fatturati monstre.

Nel corso della Pandemia, le azioni Apple sono passate da 67 dollari americani a 177 dollari americani. Il massimo storico, quasi triplicate quindi in meno di 2 anni.

Per il trading CFD, è consigliabile utilizzare broker con licenza.

Chi vuole investire nel trading online deve necessariamente partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo pertanto con con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di broker regolamentati che offrono conto demo illimitato e gratuito per sempre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

Migliori ETF da comprare

Migliori ETF da comprare: ecco dove investire 2022

0
Gli Exchange traded-funds sono entrati in Italia dal 2002, mentre in America, dove sono stati creati, esistevano già da un decennio prima. Si tratta di...