HomeAzioniComprare azioni BPER Banca: analisi, come investire e previsioni

Comprare azioni BPER Banca: analisi, come investire e previsioni [2021]

Ecco una guida completa sulle azioni BPER: se conviene investire e su quali broker farlo.

Le banche, si sa, sono croce e delizia per l’economia di un paese. Spesso ai disonori delle cronache per comportamenti poco trasparenti, aiutati anche dagli scarsi controlli di chi di dovere. Ma sono anche strumenti preziosi per erogare prestiti e finanziamenti a medie-piccole imprese o per acquistare un bene per famiglie e risparmiatori.

Inoltre, le banche sono anche quotate in borsa molto spesso e dunque si prestano anche come interessanti asset per il trading online.

In questo articolo poniamo sotto la lente di ingrandimento dunque le azioni BPER. Acronimo di Banca popolare dell’Emilia Romagna.

Molti investitori stanno utilizzando le piattaforme di trading certificate per fare trading sulle azioni. Un esempio su tutti può essere il broker eToro. E' una piattaforma molto utilizzata che offre servizi molto interessanti, come il copy trading che permette di copiare le operazioni dei trader più esperti.

Per iniziare a fare trading di azioni con eToro cliccate qui.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

BPER: storia della società

Le origini di BPER risalgono al 1867, quando si chiamava Banca Popolare di Modena S.c.a.r.l. L’attuale denominazione l’ha acquisita nel 1992, sebbene già un primo passaggio si è verificato nel 1983, quando si è fusa con la Banca Cooperativa di Bologna. Successivamente fondendosi anche con la banca di Cesena.

Nel 2016 è diventata una Società per azioni.

Conviene investire in BPER Banca?

Una prima operazione importante la mise in piedi ad inizio anni ‘20, quando concesse al Comune di Modena e alla Provincia di Modena finanziamenti che permetterono di realizzare tante opere pubbliche. Tra cui l’elettrificazione del sistema ferroviario o la bonifica di vasti territori.

Nel dopoguerra, invece, fu utile per la realizzazione nel modenese di molte case popolari.

Dopo le acquisizioni della Banca di Bologna prima e di Cesena poi (quest’ultima gli permise di estendersi anche in Romagna), acquisì tra il 1994 e il 2000 molti istituti nell’Emilia Romagna. Diventando di fatto una importante realtà della regione.

Ma non solo l’Emilia. In quel periodo, si estese in molte altre regioni diventando di respiro nazionale.

Nel 2003 dà vita alla Banca della Campania, che ingloba le controllate Banca popolare dell’Irpinia, la Banca popolare di Salerno, l’ex Credito Commerciale Tirreno e la Banca del Monte di Foggia.

Tra il 2005 e il 2006 rileva altre banche, tra cui la Eurobanca del Trentino e ABF Factoring.

Mentre nel 2008 dà vita alla Banca Popolare del Mezzogiorno, grazie alla fusione delle controllate Banca popolare del Materano e Banca popolare di Crotone.

Nel 2009 arriva la quotazione in Borsa Italiana, nel segmento Blue Chip del mercato MTA.

Tra il 2012 e il 2014 dà vita alla semplificazione dell’assetto organizzativo del Gruppo, ma non manca anche l’acquisizione delle quote di altre banche.

Nel 2014 dà anche vita all’incorporazione di Banca popolare del mezzogiorno, Banca della Campania e Banca Popolare di Ravenna.

Il 16 aprile 2015 acquisisce il marchio “BPER: Banca”, che poi divenne l’anno seguente “BPER Banca S.p.A.”, con la conseguente trasformazione da società cooperativa a società per azioni.

Nel 2018 Unipol Gruppo S.p.A. porta il suo peso azionario dal 9 al quasi 20 percento, in più riprese.

Ad inizio 2019 il CDA delibera l’acquisto del 100% di Unipol Banca S.p.A. per 220 milioni di euro. Nonché del restante 49% della Fondazione Banco di Sardegna.

A febbraio 2019, viene invece deliberato un pesante piano di tagli, che prevede entro il 2021 1.300 esuberi e il taglio di 230 sportelli. Praticamente la riduzione di un quinto di quelli che aveva l’anno prima.

Nel luglio dello stesso anno, porta la partecipazione azionaria in Arca Fondi SGR dal 32,752% al 57,06% del capitale sociale.

Verso fine 2019 Unipol Banca viene fusa per incorporazione in BPER Banca S.p.A. dopo aver acquistato le restanti azioni.

Nel febbraio 2020 BPER annuncia di voler acquisire tra le 400 e le 500 filiali, incluso il portafoglio clienti e i crediti, di Intesa Sanpaolo. Quest’ultima infatti doveva cederli per realizzare la scalata in UBI Banca.

L’operazione terminerà nel novembre 2020, per un totale di 612 filiali (486 con autonomia contabile e il resto senza).

Il 27 luglio 2020 BPER incorpora la banca Cassa di Risparmio di Saluzzo S.p.A. e aumenta le azioni nella controllata Cassa di Risparmio di Bra S.p.A. portandole al 84,29%.

Broker per negoziare sulle azioni

Prima di vedere come comprare le azioni BPER vi proponiamo un elenco di broker per fare trading azionario regolamentati e sicuri:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading su azioni
66% dei trader perde soldi
Commissioni basseISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indici
72% dei trader perde soldi
Conto demo gratisISCRIVITI
Segnali gratisCFD su vari assetISCRIVITI
Conto demo illimitatoIntelligenza artificiale ISCRIVITI
CFD e commissioni convenientiPiattaforma regolataISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Comprare azioni BPER: dati societari

BPER Banca S.p.A. risulta sesta per attivo in Italia, con un numero di filiali al 2019 del 5,79% sul totale. Numero comunque incrementato dopo le oltre seicento filiali rilevate da IntesaSanPaolo a fine 2020.

La quota relativa ai finanziamenti alla clientela risultava al 2019 del 3,02% e quella sui depositi del 3,07%.

La banca è presente in 19 regioni italiane, praticamente tutte tranne la Sardegna (dove è comunque presente con la controllata Banco di Sardegna). Mentre in Valle d’Aosta non ha filiali.

Conta inoltre uffici di rappresentanza in Asia (Hong Kong e Shanghai), oltre che varie partnership con gruppi bancari esteri, istituzioni e studi di consulenza.

E’ quotata nell’indice FTSE MIB dal 2009.

Ecco altri numeri di Banca Bper:

  • Fatturato: 2,275 miliardi di EUR (2019)
  • Utile netto: 379,6 milioni di EUR (2019)
  • Dipendenti: 11 613 (2019)

L’azionariato di Banca BPER è invece:

  • Unipol Gruppo S.p.A – 19,73%
  • Fondazione di Sardegna – 10,23%
  • Dimensional Fund Advisors LP – 4,09%
  • Fondazione Cassa di Risparmio di Modena – 3,00%
  • Flottante – 62,95%

Piattaforme per investire in BPER

Vediamo i migliori broker per investire nella banca BPER.

Comprare azioni Bper con eToro

Il broker eToro consente di esercitarsi sulle azioni Bper con un Conto demo da 100mila euro virtuali.

Puoi anche vedere cosa fanno gli altri trader riguardo questo titolo, seguendoli come fai normalmente sui Social. I loro post ti compariranno nella sezione Feed.

Puoi anche copiare le scelte dei più bravi trader iscritti, chiamati Popular investor.

Il deposito minimo richiesto è 200 euro. Potrai beneficiare anche di spread e commissioni contenute.

Puoi iniziare a negoziare sulle azioni BPER con eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Negoziare azioni BPER con Plus500

Plus500 ti permette di usare grafici con molteplici indicatori, così da effettuare una appurata analisi tecnica sulle azioni Plus500.

Puoi anche scegliere di essere avvisato sull’andamento delle azioni BPER attivando il servizio di alter email.

Plus500 consente anche una ampia diversificazione del tuo portafoglio titoli, con i suoi oltre 2.500 asset disponibili.

Puoi chiedere assistenza con una Live chat integrata al sito.

Inoltre, puoi esercitarti con un Conto demo da 40mila euro virtuali che si ricarica quando scende sotto la soglia dei 200 euro.

Il deposito minimo richiesto è di 100 euro, mentre le commissioni e lo spread sono contenuti.

Puoi iniziare a fare trading CFD con Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Comprare azioni BPER con OBRinvest

Il broker OBRinvest ti permette di formarti al meglio scaricando eBook gratuiti, seguire webinar da remoto sempre gratuiti e utilizzare i segnali di trading di Trading central. Che ti avviseranno via sms quando è il momento di entrare sul mercato.

Il conto demo di OBRinvest è anche esso molto generoso, con 100mila euro virtuali.

Il deposito minimo richiesto in questo caso è di 250 euro. Commissioni e spread inferiori alla media del mercato.

OBRinvest offre infine l’ausilio dell’intelligenza artificiale, così da aiutarti nelle tue scelte rispetto alle azioni BPER.

Puoi iniziare a negoziare con i CFD sulle azioni di OBRinvest da qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading di azioni Bper con Capital.com

Capital.com è un broker molto completo, con un sito facile da usare e con tanti servizi.

Capital.com ti offre tanti strumenti per i grafici, così potrai svolgere una accurata analisi tecnica sulle azioni BPER.

Non manca anche qui l’aiuto dell’intelligenza artificiale.

Puoi anche fare trading ovunque ti trovi con una app molto curata, qual è Investmate. Così da operare sia su smartphone che su tablet.

Altra chicca di Capital.com è l’aspetto economico, dato che per iscriversi chiede un deposito iniziale di soli 20 euro e spread e commissioni contenute.

Azioni BPER Banca: Grafico in tempo reale

Ecco il grafico della quotazione in tempo reale delle azioni BPER Banca:

Previsioni andamento Bper in Borsa

Quali sono le previsioni sull’andamento delle azioni Banca BPER?

Le previsioni per le azioni Bper a breve termine non sono chiare. Il titolo è in continua discesa dalla crisi finanziaria del 2008, tanto che è passato da oltre 13 del 2007 a meno di euro ad aprile 2021. Con una ripresa tra il 2014 e il 2015, superando a fatica i 5 euro per azione.

Se si guarda al grafico, si noterà un andamento da montagna russa ormai da troppo tempo, e con l’esplosione del Covid-19 non è riscito neppure ad avvicinarsi ai 3 euro per azione che aveva in precedenza.

Per fortuna, però, con il trading CFD è possibile sia posizionarsi long che short sul titolo.

Dunque, se le previsioni a breve termine sono ancora incerte, più a lungo periodo gli analisti ritengono che il prezzo ritornerà vicino ai livelli pre-crisi.

Si può presumere un Target price di poco superiore ai 2 euro entro fine 2021. Quindi 2.40 o 2.50 euro.

Conviene comprare le azioni BPER?

La banca di origini emiliane ha un paradosso di fondo: i fondamentali sono ottimi, così come la sua storia è di tutto rispetto. Dato che, come visto ha rilevato tante banche italiane ed è presente in tutte le regioni tranne la Valle d’Aosta.

Inoltre, ha rilevato oltre 600 sportelli da Banca Intesa, il che ha aumentato il suo peso nel sistema creditizio italiano.

Dall’altra però ci troviamo di fronte ad un titolo azionario che non riesce a decollare. Che ormai non supera i 5 euro di prezzo per azione dal 2015.

Occorre comunque sempre seguire cosa farà il gruppo in questi mesi, se stringerà nuove partnership o rileverà altri istituti bancari.

Certo, dopo il difficile anno 2020, è difficile prevedere che nel corso del 2021 si attivi in tal senso. Avendo già acquisito oltre 600 filiali come detto da Banca Intesa.

Inoltre, il programma di razionalizzazione delle risorse redatto nel 2019 ha già messo in programma pesanti tagli al personale e chiusure di filiali.

Non di meno, occorre stare attenti alla situazione Covid-19 e come anche nel 2021 influenzerà pesantemente l’economia italiana e mondiale.

Azioni BPER: la concorrenza

Nell’analisi fondamentale, occorre anche valutare le banche concorrenti di BPER. Ecco quali sono:

Intesa Sanpaolo

Non possiamo non partire dal principale istituto di credito italiano, nato dalla fusione di Banca Intesa e Banco Sanpaolo avvenuta nel 2007. Che ha messo insieme due banche, rispettivamente di Milano e Torino, già inclusive di altre realtà bancarie importanti.

Ad oggi vanta oltre 12 milioni di clienti, una presenza capillare sul territorio italiano e discretamente diffusa anche tra Europa centrale e orientale

La Cassa Depositi e Prestiti

Ente pubblico controllato per oltre l’80% dal Ministero dell’Economia e per il 18,4% da fondazioni bancarie.

Banco BPM

Gruppo bancario nato dalla fusione avvenuta nel 2017 tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano. Ha una presenza molto profonda nel territorio tra Lombardia e Veneto, regioni in cui ha le sue radici.

Ma a poco a poco ha saputo diventare una delle cinque realtà bancarie italiane più importanti.

Banca Monte dei Paschi di Siena

Meglio nota con l’acronimo MPS, è la più antica banca del mondo, essendo stata fondata nel 1472.

Negli ultimi decenni era diventata un importante punto di riferimento soprattutto per la regione Toscana, tanto da meritarsi l’appellativo di “Grande mamma”. Ma gli abusi politici le sono costate quasi la bancarotta e il commissariamento nel 2017.

Entro fine 2021 dovrebbe essere trovato un nuovo proprietario e tornare di nuovo ad essere protagonista.

Unicredit

Seconda realtà italiana per importanza dopo Intesa Sanpaolo, ha una discreta presenza anche all’estero. Soprattutto tra l’Europa centrale e l’Est.

Comprare azioni BPER: le domande frequenti

Cos’è la BPER?

Acronimo di Banca popolare dell’Emilia Romagna, è nata nel 1867 come realtà territoriale circoscritta soprattutto alla provincia di Modena, per poi estendersi dagli anni ‘80 anche verso la Romagna. E tra gli anni ‘90 e 2000, si è espansa in tutto il territorio nazionale.

Nel 2020 ha rilevato oltre 600 filiali da Banca d’Intesa Sanpaolo, come imposto dall’Antitrust.

Conviene comprare azioni BPER?

Il titolo azionario prima dell’esplosione del Covid-19 era già in continua discesa. Quotando 3 euro, mentre al momento della scrittura sfiora i 2 euro.

Il titolo ha comunque ottimi fondamentali e il rialzo e il ribasso delle azioni in Borsa ben si prestano al trading CFD.

Dove comprare azioni BPER?

Puoi provare broker come eToro e OBRinvest che sono i più semplici da usare.

Comprare azioni BPER Banca

Conclusioni

La banca BPER è nata nel 1867, inizialmente come realtà in quel di Modena, dove ha contribuito a realizzare diverse opere pubbliche nella prima metà del ‘900.

Dagli anni ‘80, acquisto dopo acquisto, è diventata una importante realtà creditizia di livello nazionale.

Pur non essendo particolarmente attraente, il titolo azionario dà vita ad interessanti sali-scendi che ben si prestano al trading CFD.

Puoi provare ad investire sul titolo con broker come eToro che grazie al copy trading consentono di prendere spunto dai migliori trader. E questa funzione è molto apprezzata dai clienti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

Comprare azioni: guida completa per iniziare a investire [2021]

0
Come comprare azioni? Hai in mente di comprare azioni, o come si dice in gergo, per noi errato, giocare in borsa, ma non sai...