HomeAzioniComprare azioni Fineco Bank: come investire, quotazione FBK e previsioni 2022

Comprare azioni Fineco Bank: come investire, quotazione FBK e previsioni 2022

Fineco Bank è una delle banche online più importanti d’Italia. E uno dei titoli italiani azionari più importanti, tanto da far parte del FTSE Mib. L’indice azionario della Borsa di Milano.

In questo articolo vedremo come investire sulle azioni Fineco Bank, se conviene, i migliori broker per farlo.

Molti investitori stanno utilizzando le piattaforme di trading certificate per fare trading sulle azioni. Un esempio su tutti può essere il broker eToro. E' una piattaforma molto utilizzata che offre servizi molto interessanti, come il copy trading che permette di copiare le operazioni dei trader più esperti.

Per iniziare a fare trading di azioni con eToro cliccate qui.

78% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fineco Bank: chi è

FinecoBank S.p.A. è una banca diretta multicanale indipendente, che ad oggi viaggia verso un milione e mezzo di clienti. Offre servizi di banking, credit, trading e investimento.

Vanta oltre 2 570 Personal Financial Advisor, oltre 390 Fineco Center e un patrimonio totale clienti di 85 miliardi di euro, di cui circa 34,4 miliardi solo nel Private Banking.

Fineco è anche leader in Italia nel trading online, con una quota pari al 24,75% nella classifica “Equity”. Dal 2 luglio 2014 è quotata alla Borsa di Milano, dove è presente nell’indice FTSE MIB.

Azioni Fineco

Nasce nel 1982 con il nome di GI-FIN S.r.l., diventando qualche mese più tardi una società per azioni.

L’anno successivo incorpora Istituto per le Cessioni del Quinto S.p.A., diventando la Novara ICQ S.p.A. ed entrando nel gruppo Banca Popolare di Novara.

Nel 1996 viene ceduta a Banco Popolare di Brescia, cambiando il nome in ICQ Banca Cisalpina S.p.A.. Alla fine del Millennio cambia ancora nome in Fin-Eco Banca ICQ S.p.A., facente parte del gruppo Bipop Carire. Avviando così il servizio retail di trading online in Italia.

Sempre nel 1999 lancia il primo conto corrente remunerato in Italia. Oltre a carte di pagamento, assegni, ricariche telefoniche, ecc.

Nel 2002 assume l’attuale denominazione FinecoBank S.p.A. e viene inquadrata sotto FinecoGroup S.p.A., includente la gestione di tutti i promotori finanziari di Bipop, Fineco e anche Banca Manager.

Nel 2008 avviene la fusione per incorporazione in UniCredit S.p.A. di Capitalia S.p.A., cedendo a UniCredit Consumer Financing Bank S.p.A. e UniCredit Banca per la Casa S.p.A., i business relativi alle cessioni del quinto (Fineco Prestiti S.p.A.) e alle erogazioni di mutui (Fineco Crediti S.p.A.).

Undici anni dopo, però, UniCredit ha ceduto sul mercato il 17% delle azioni di FinecoBank rimanendo con solo il 18% senza più essere l’azionista di controllo. L’8 luglio successivo UniCredit ha ceduto anche la quota residua e Fineco è diventata una banca indipendente.

In quegli anni, il gruppo bancario si era espanso nel Regno Unito e in Irlanda tramite proprie controllate.

👍 Dati societariBanca diretta multicanale indipendente, che ad oggi viaggia verso un milione e mezzo di clienti. Offre servizi di banking, credit, trading e investimento.
🖥️ SettoreBanking
🏢 SedeReggio Emilia
💻 QuotazioneBorsa di Milano – Indice Ftse Mib
👍 TickerFBK
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniCapital.com

Piattaforme per investire in azioni Fineco

Prima di proseguire vi segnaliamo quelli che sono attualmente le migliori piattaforme per investire in azioni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading su azioni
66% dei trader perde soldi
Commissioni basseISCRIVITI
Conto demo illimitatoIntelligenza artificiale ISCRIVITI
Conto demo gratuitoWebinar e gruppo WhatsappISCRIVITI
Social trading e AutochartistCFD su vari assetISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indici
72% dei trader perde soldi
Conto demo gratisISCRIVITI
CFD e commissioni convenientiPiattaforma regolataISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme regolate e registrate in Consob.

Azioni Fineco: dati societari

Vediamo i principali dati societari di Fineco Bank.

Contatti

  • Indirizzo: Reggio Emilia, 42123, Italy
  • Sito web: finecobank.com

Management

  • Alessandro Foti (Amministratore Delegato e Direttore Generale)
  • Paolo Di Grazia (Vice Direttore Generale e Responsabile Global Business)
  • Fabio Milanesi (Vice Direttore Generale It, Operations, Customer Care)

Numeri principali

  • Fatturato 761,23 milioni di €
  • Utile netto 323,57 milioni di €
  • Dipendenti 1 176 (2018)

Utili e ricavi

FinecoBank ha chiuso i primi nove mesi del 2021 con ricavi per 596,9 milioni di euro, registrando così un +4,1% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. Il margine finanziario si è attestato a 217,1 milioni, in rialzo dello 0,7%, grazie ai profitti della gestione della Tesoreria. Le commissioni nette al 30 settembre 2021 ammontavano a 324,4 milioni (+13,1%).

L’utile netto di periodo è stato pari a 257,2 milioni (+4,4%). I ricavi sono stati pari a 193,5 milioni nel terzo trimestre e l’utile netto di 72,6 milioni, in calo rispetto al riferimento di 89,9 milioni del trimestre precedente e in crescita dell’11,1% rispetto ai 65,3 milioni del terzo trimestre 2020.

La nota diffusa dalla banca specifica che le commissioni nette nel terzo trimestre sono state di 110,1 milioni, in aumento rispetto ai 106,3 milioni del secondo trimestre 2021 e in rialzo del 19,3% rispetto ai 92,3 milioni del terzo trimestre 2020, principalmente grazie alle commissioni generate dall’area Investing.

A fine settembre, il patrimonio netto contabile consolidato ammontava a 1.969,5 milioni. La raccolta netta nel mese di ottobre è pari a 903 milioni (+22,2% anno su anno) con il gestito a quota 501 milioni (più che triplicato anno su anno).

Dove comprare azioni Fineco

Scegliere il broker giusto per comprare le azioni Fineco tramite Contract for difference è una scelta molto delicata, dalla quale dipenderà molto la nostra riuscita o meno in questa attività.

Di seguito vediamo i migliori broker per investire in azioni.

Compare azioni Fineco con eToro

Il broker eToro conta su quasi 11 milioni di trader iscritti, un grande successo dovuto alla serietà e sicurezza mostrata in questi anni di operatività.

Vanta 3 licenze per operare, quindi puoi stare sicuro sulla sua serietà. Inoltre impone solo lo spread sul trading e commissioni contenute sui suoi servizi.

Riguardo questi ultimi, spicca la possibilità di copiare i trader migliori con il copy trading, oltre alla possibilità di investire su pacchetti di asset divisi per categoria ed organizzati grazie all’abbinamento tra la selezione di esperti e algoritmi molto precisi.

Ecco un esempio di investimento in azioni Fineco con eToro:

Comprare azioni Fineco su eToro

Il social trading è invece la possibilità di interagire con gli altri trader, come se si fosse in un Social network.

Infine, per chi è interessato anche alle criptovalute, sappi che eToro offre una piattaforma parallela che funge da Exchange: eToroX.

Puoi registrarti su eToro cliccando qui.
78% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Comprare azioni Fineco con Capital.com

Capital.com è un’altra piattaforma leader del settore. Si distingue perché richiede un deposito minimo di 20 euro, che però ti consente di entrare in un mondo fatto di servizi molto qualificati. Come la formazione, il trading di prova con una app apposita Investmate, un conto demo, ecc.

Potrai ricevere l’assistenza dell’intelligenza artificiale già integrata nella piattaforma e pure molti indicatori ed oscillatori di trading per approfondire i grafici.

Capital.com ha le stesse licenze di eToro.

Per iscriverti su Capital.com clicca qui.
79.17% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Comprare azioni Fineco con FP Markets

Il broker FP Markets è gestito da una società con 40 anni di attività alle spalle.

Il broker, oltre alla licenza ASIC rilasciata nel suo paese di provenienza, l’Australia, ha ottenuto anche la concessione di operare nell’Unione europea grazie alla licenza CySEC.

Con FP Markets troverai gli utilizzatissimi Metatrader 4 (MT4) e Metatrader 5 (MT5), oltre che WebTrader e app mobili per iPhone e dispositivi Android. Beneficerai di un Portale clienti avanzato per monitorare il tuo trading in tempo reale.

Ed ancora, Server Virtuali Avanzati ( VPS), soluzioni per Sistemi Enterprise Accounting System (EAs), scalping e auto-trading.

Puoi aprire il tuo account su FP Markets cliccando qui.

Conviene investire in azioni Fineco Bank?

Il settore bancario italiano è molto solido, soprattutto perché beneficia di molte sovvenzioni per reggere nei momenti di crisi. Mentre i controlli preventivi spesso lasciano a desiderare, come recenti scandali che vanno dalle piccole banche territoriali alle grandi banche, lasciano intendere.

Fineco Bank è una banca innovativa da ormai oltre vent’anni, visto che è stata tra le prime ad introdurre il trading online per i clienti retails. Oltre che offrire prevalentemente i suoi servizi online.

I suoi punti di forza sono la consulenza sugli investimenti (abbiamo visto la grande mole di Angels Advisors di cui dispone) e l’online banking all’avanguardia. Pur offrendo altri servizi più tradizionali come mutui e prestiti.

Fineco a partire dal 2017 ha iniziato ad espandersi verso il Regno Unito e l’Irlanda. Ecco qualche esempio di partnership:

  • Robeco: Una società d’investimenti leader nel settore ESG, fondata nel 1929, che fornirà diversi strumenti e prodotti ai clienti di Fineco
  • Jupiter: Un’azienda orientata alla gestione degli asset che andrà ad ampliare il pacchetto di offerte di Fineco introducendo strumenti sempre all’avanguardia.

Certo l’uscita totale di Unicredit avvenuta qualche anno fa non è stata proprio una buona notizia in termini di pubblicità del gruppo, visto che stiamo parlando di una delle prime banche italiane. Tuttavia, il titolo, a parte dei tentennamenti nel corso del 2019 e il crollo dovuto al Covid-19, ha fatto poi registrare una importante crescita nella seconda metà del 2020 e durante tutto il 2021. Tanto da toccare il proprio massimo storico a metà novembre a oltre 17 euro. Più che raddoppiando il prezzo toccato con il crollo della Borsa di Milano quando è iniziata la Pandemia in Italia.

Il tutto, grazie anche ai solidi fondamentali vantati dal gruppo, che fanno ben sperare per il 2022. Quando il graduale ritorno alla normalità, si spera, sarà positivo anche per le banche.

Sicuramente il titolo Fineco non è proprio volatile, quindi è più da tenere in considerazione se si cercano titoli stabili da controbilanciare appunto ai volatili. I numeri interessanti di questi mesi potrebbero essere un effetto indotto dalla Pandemia, dato che in genere il titolo si è mosso in un range ristretto tra i 9 e gli 11 euro.

Grafico azioni Fineco

Di seguito potete consultare il grafico aggiornato con le quotazioni di Fineco Bank:

Competitors di Fineco Bank

I Competitors di Fineco Bank sono ascrivibili soprattutto al settore FinTech, vale a dire a quelle piattaforme che operano soprattutto online.

Tuttavia, occorre anche tenere presente che il background di Fineco Bank è di tipo tradizionale, quindi vanno tenute d’occhio anche le banche più classiche.

Vediamo quali sono quelle da tenere d’occhio.

Competitors Fineco nella Fintech

N26

Con aprire un nuovo conto corrente impiega solo otto minuti e il processo può essere completato interamente da smartphone. I clienti ricevono una Mastercard per pagare o per prelevare contanti in tutto il mondo. Tanti i servizi offerti con un semplice tap dal telefono a costi molto ridotti.

N26 ha annunciato il proprio ingresso nel mercato del Regno Unito nel corso della prima metà del 2018 e negli Stati Uniti a metà del 2018 dove opererà tramite la propria filiale N26 Inc. con sede a New York.

N26 vanta oltre 500mila clienti in 17 mercati europei con un team di oltre 300 dipendenti.

Buddybank

Rappresenta il primo modello di banca digitale e conversazionale, dedicato esclusivamente ai possessori di iPhone, in grado di offrire ai propri clienti un servizio di concierge, disponibile 24/7, per esigenze finanziarie e lifestyle. È fruibile al 100% da mobile e senza passare dalla filiale.

Al momento del lancio, alla fine di gennaio 2018, vantava già 15mila clienti in lista d’attesa.

Chebanca!

CheBanca! è la banca del gruppo Mediobanca dedicata al risparmio e agli investimenti nata nel maggio 2008. Offre sia i classici prodotti bancari sia una consulenza professionale per il risparmio e gli investimenti, attraverso un’offerta di fondi, prodotti finanziari e strategie di investimento.

Vanta oltre 800mila clienti e più di 20 miliardi di raccolta. CheBanca! fa parte del gruppo Mediobanca.

Widiba

Acronimo di WIse-DIalog-BAnk, la banca ha debuttato nel 2014. A fine 2016 ha lanciato la piattaforma di robo for advisor Wise dedicata ai suoi consulenti finanziari per la profilazione del cliente, la costruzione dei portafogli, l’esecuzione automatica degli ordini e il monitoraggio costante nel tempo.

Ha inoltre creato Widiba 2020, un’interfaccia che fornisce un motore di ricerca intelligente per effettuare transazioni e operazioni solo inserendo una parola chiave.

Competitors Fineco tradizionali

Queste invece le concorrenti principali da tenere d’occhio:

Previsioni Fineco 2022-2025

FINECOBANK
FBK.MI
13,37 €
5,57%
Marketcap
8,16 B
Volume
2.294.999,00 €
Shares
609.982.976
Range
12,88 € - 13,44 €
52 Week Range
10,17 € - 17,51 €

Vediamo quali possono essere i target price delle azioni Fineco per i prossimi anni.

  • 2022: 19 euro
  • 2023: 25 euro
  • 2024: 27 euro
  • 2025: 31 euro

Comprare azioni Fineco: le FAQ

Cos’è Fineco?

Si tratta di una banca che trova le sue radici negli anni ‘80 e che da fine anni ‘90 ha iniziato a lanciare prodotti online, come il trading. Nel 2008 Unicredit l’ha assorbita per poi uscire dall’investimento nel 2019.

Conviene investire nelle azioni Fineco?

La banca sta registrando numeri solidi, mentre il titolo in borsa ha registrato ottimi rialzi durante la Pandemia. La banca si rinnova costantemente e per il futuro prospetta potenziali incrementi del titolo.

Quali sono i migliori broker per investire sulle azioni Fineco?

Puoi provare su broker come eToro e Capital.com.

Comprare azioni Fineco Bank - Riepilogo

Conclusioni

Fineco Bank è nata nel 1982 con il nome di GI-FIN S.r.l., diventando qualche mese più tardi una società per azioni. Ha assunto la denominazione attuale nel 2002 ma già qualche mese prima aveva lanciato servizi online tra cui il trading. Tra le prime a farlo.

Nel 2008 viene incorporata da Unicredit che però si è disimpegnata nell’investimento nel 2019.

Fineco Bank è tra le banche più solide ed innovative in Italia, ma deve fare i conti anche con una concorrenza importante.

Puoi provare a fare trading sulle azioni Fineco su broker che offrono commissioni basse e demo gratuite per provare tutti i servizi.

Chi vuole investire nel trading online deve necessariamente partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo pertanto con con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di broker regolamentati che offrono conto demo illimitato e gratuito per sempre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

3 Piattaforme di trading online migliori del 2022

0
Quali sono le migliori piattaforme di trading online? Come distinguere le piattaforme di trading online truffa? Quali caratteristiche devono avere le migliori piattaforme di...