Home Guida Investire in azioni: come iniziare da zero

Investire in azioni: come iniziare da zero

Come iniziare ad investire in azioni partendo da zero? Se lo chiedono in tanti, un po’ per il fascino di investire in Borsa e un po’ per le esigenze economiche provate da molti. I quali tentano strade alternative considerando le varie recessioni cicliche vissute a partire dagli anni ‘90.

Sarà anche per il fascino suscitato da molti film, che dipingono i trader come delle persone di successo. Che partono da zero e che si arricchiscono nel giro di poco tempo.

Tuttavia, la realtà è un po’ diversa e il trading online in azioni è tutt’altro che facile. Certo, il talento e la fortuna che si vedono nei film contano molto. Ma non bastano. Servono anche formazione pratica e teorica, nonché tanta esperienza sul campo. E neppure ciò mette a riparo da perdite, che sono inevitabili, anche per i trader più navigati.

Peggio ancora, poi, quando ci si affida a piattaforme di trading fasulle. Che promettono guadagni facili, immediati ed ingenti. Ma in realtà sono solo truffe, che vi faranno perdere soldi. Più in avanti vedremo come distinguere le truffe.

Dunque, vediamo come investire in azioni partendo da zero.

Molti investitori stanno utilizzando le piattaforme di trading certificate per fare trading sulle azioni. Un esempio su tutti può essere il broker eToro.E' una piattaforma molto utilizzata che offre servizi molto interessanti, come il copy trading che permette di copiare le operazioni dei trader più esperti.

Per saperne di più sui ssui conti gratuiti di eToro cliccate qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Come investire in azioni partendo da zero

La prima cosa da fare per iniziare ad investire in azioni è capire di cosa si sta parlando e su cosa verterà la propria attività.

In che modo? Leggendo per esempio guide complete come queste, ma anche libri sul tema nonché sfruttando il materiale formativo messo a disposizione dai Broker stessi. Nonché il Conto demo per fare pratica senza mettere a rischio i propri soldi reali.

Per quanto riguarda i libri, ce ne sono diversi sul trading online in generale. Quindi non solo sulle azioni. Ecco alcuni esempi:

  • Analisi Tecnica dei mercati finanziari (John Murphy)
  • Il Metodo Warren Buffett (Robert Hagstrom)
  • I Maghi del mercato (Jack Schwager)
  • L’investitore Intelligente: (Benjamin Graham)
  • L’alchimia della Finanza (George Soros)
  • Day Trading e Swing Trading sul mercato Forex (Kathy Lien)
  • FOREX TRADING – Teoria e Pratica del Trading Online (Giovanni Del Toro)

Abbiamo poi parlato del materiale formativo fornito dai Broker stessi. Alle piattaforme di trading online conviene che i trader si formino al meglio, in quanto per esse sono delle fonti di guadagno. Più il trader vince, più utilizzerà il sito e quindi pagherà spread sul trading e commissioni sui servizi.

Un trader che non riesce a ricavare un ragno dal buco, invece, si ritirerà dal sito presto e quindi sarà una fonte di guadagno in meno per il Broker.

Le piattaforme di trading online mettono a disposizione degli eBook scaricabili gratuitamente. Ma anche dei webinar da seguire in diretta con i docenti. Nonché dei corsi on demand caricati sulla piattaforma e fruibili quando si vuole.

Ad esempio ForexTB (clicca qui per il sito ufficiale) offre molto materiale oltre ad un eccellente servizio di segnali di trading.

Per saperne di più su ForexTB clicca qui

Un altro modo per formarsi importante è però il Conto demo, che è invece fondamentale per la parte pratica. Infatti, il Conto demo è costituito da un conto virtuale, proprio per permettere al trader di fare pratica senza mettere a rischio il proprio capitale reale.

Generalmente, i migliori Broker mettono a disposizione sui 100mila euro. Difficilmente troverete poi dei limiti temporali di utilizzo.

Benché il denaro sia virtuale, occorre anche dire che non bisogna prendere il tutto come un gioco. Facendo scelte con leggerezza ed azzardate. Ma bisogna prendere tutto seriamente, come se il denaro fosse vero.

Altrimenti, quando poi si passa al Conto live (come viene definito il conto reale, fatto con soldi veri), si rischia di incassare ingenti perdite continuando a fare scelte sbagliate.

Come investire in azioni iniziando da zero, la scelta del Broker

Insieme alla formazione, anche la scelta del Broker è fondamentale per iniziare da zero ad investire in azioni.

Il Broker va scelto seguendo determinate caratteristiche precise, ovvero:

Conto demo: ne abbiamo parlato in precedenza. Il Broker deve consentire a chi si iscrive di fare pratica con denaro virtuale

eBook e corsi online: sulla piattaforma devono essere messi a disposizione elementi utili per la formazione. Come libri in formato digitale, webinar, corso on demand

Licenza per operare: l’aspetto preminente, dato che avere una licenza mette a riparo dalle truffe nel trading. Infatti, un Broker con licenza deve ottemperare ad una serie di obblighi. In Europa, le licenze devono allinearsi ai dettami del MiFID II, direttiva emessa dall’ESMA. Organismo di vigilanza dell’Unione europea per vigilare sui mercati. Nel vecchio continente le licenze più importanti sono quelle CySEC e FCA. La prima viene rilasciata a Cipro ed è conseguita da tutti i principali Broker che hanno sede lì, la seconda in Gran Bretagna e vigila su uno dei principali mercati mondiali: la Borsa di Lon

Segnali di trading: si tratta di suggerimenti elaborati da esperti di trading, inviati a chi ne fa richiesta. Suggeriscono di fatti su quali asset investire, quando e quanto

Grafici: rappresentazione grafica sull’andamento delle azioni (e di altri asset) nel tempo, che consentono di svolgere al meglio l’analisi tecnica. Sfruttando i vari indicatori ideati, che danno il valore intrinseco di un asset

Pluralità di asset su cui investire: al trader conviene diversificare i propri investimenti, cosicché se un asset sta andando male, può controbilanciare con un altro asset che sta andando meglio. Oltre alle azioni, altri asset su cui si può investire sono materie prime, valute Forex, criptovalute, indici azionari

App: che rispecchino il meglio possibile la versione web-based del Broker e consentano di fare trading ovunque ci si trovi

Assistenza clienti: i trader devono essere assistiti in caso di dubbi e perplessità. Meglio se nella loro lingua madre e con più alternative di contatto possibili (telefono, mail, form, Live chat). Ancora, l’assistenza clienti deve essere H24 e 7 giorni su 7

Leva finanziaria: strumento che permette di moltiplicare i propri guadagni ben oltre quanto si detiene sul conto. Si tratta però di una arma a doppio taglio, giacché come moltiplica i profitti, può anche moltiplicare le perdite

Cosa sono le azioni?

Prima di continuare questa guida su come investire in azioni partendo da zero, vediamo cosa sono le azioni.

Si tratta di singole parti unitarie che costituiscono il capitale di una S.P.A. (acronimo di società per azioni). Ciò significa, detto in modo elementare, che chi possiede un’azione di una società o più azioni, possiede uno o più suoi pezzetti. Il che comporta diritti e doveri.

Le azioni sono anche un titolo di credito. Ciò significa che incorporano un diritto, trasferibile ad altri soggetti.

Una società per azioni utilizza le azioni per potersi finanziarie. E spera che il loro andamento in Borsa vada bene, al fine di ricavare maggiori finanziamenti possibili.

Le azioni possono essere sia quotate che non quotate. Quando le azioni non sono quotate, diventa più complicato venderle.

Colui che detiene le azioni prende il nome di azionista. Il quale riveste il titolo giuridico di socio e non creditore della società. Pertanto, partecipa attivamente all’attività economica della società per azioni e si sobbarca anche le perdite in modo però proporzionato alle azioni che possiede.

Essere azionisti comporta alcuni diritti:

  • percepisce gli eventuali dividendi distribuiti dalla società
  • esprime il proprio voto nelle assemblee del Cda (Consiglio di amministrazione)
  • ha diritto alla consultazione dei libri sociali
  • può impugnare le delibere assembleari che ritiene non valide

Queste invece le varie tipologie di azioni:

  • Azioni di risparmio: non conferiscono diritto di voto ma privilegi economici riguardanti la distribuzione dei dividendi
  • Azioni privilegiate: conferiscono una priorità nella distribuzione dei dividendi, sebbene il contraltare sia che limitano il diritto di voto esclusivamente alle assemblee straordinarie
  • Azioni a voto plurimo: le società non quotate possono creare per statuto azioni che conferiscono il diritto ad un voto di tipo plurimo. In realtà, pure le società quotate conferiscono il diritto ad avere azioni a voto plurimo. Ma solo qualora questa categoria azionaria fosse già presente prima della quotazione
  • Azioni a voto maggiorato: come lascia intendere il termine stesso, alcuni statuti delle SPA possono attribuire un voto maggiorato fino a 2 voti per azione posseduta da un singolo azionista. Ma per un periodo continuativo di almeno un biennio

In realtà, il trading di azioni non conferisce il titolo di azionista. Con i suoi relativi diritti e doveri. Bensì, fa in modo che si possa investire tramite un contratto derivato: il CFD. Che spiegheremo nel prossimo paragrafo.

Per investire in azioni con successo si può utilizzare ad esempio la vendita allo scoperto. Si tratta di una operazione che permette di speculare in Borsa traendo il massimo profitto quando il prezzo sale.

Migliori piattaforme per investire in azioni

In questo paragrafo vi segnaliamo le migliori piattaforme per investire con sicurezza in azioni, adatte anche al principiante. Si tratta di broker a zero commissioni, che non applicano alcun costo e possono essere utilizzate con semplicità:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
eToro social trading
Copy trading
66% dei trader perde soldi
Commissioni basseISCRIVITI
plus500
Servizio CFDConto demo gratisISCRIVITI
v
Segnali gratisCFD su vari assetISCRIVITI
trade
CFD e commissioni convenientiSegnali affidabiliISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

CFD sulle azioni come funziona

Come funziona il CFD sulle azioni? Acronimo di Contract for difference – traducibile come intuibile in Contratti per Differenza – sono strumenti finanziari derivati. Chiamati così poiché replicano l’andamento di un asset sottostante.

Il trading CFD consente di negoziare azioni sia al rialzo che al ribasso. Non solo azioni, ovviamente, ma anche coppie valutarie sul mercato Forex, le criptovalute, le materie prime, gli indici di borsa, ecc.

Pur essendo contratti, non pensiate che occorra compilare e firmare varie scartoffie. Sono molto più semplici e pratici di quanto non si possa immaginare. Così come è semplice chiudere le operazioni d’investimento in modo istantaneo, quando si vuole.

Abbiamo detto che tramite CFD si può scommettere sia al rialzo che al ribasso. Quindi, chi scommette al rialzo (Long) su una determinata azione, guadagnerà se essa vedrà alzare il proprio prezzo. Chi scommette al ribasso (Short), invece, guadagnerà se il prezzo delle azioni scende.

Infatti, il trader che assume una posizione rialzista acquisterà un contratto di tipo Long, nel tentativo di ottenere plusvalenze proporzionali ai rialzi.

Il trader che invece assume una posizione ribassista acquisterà di contro contratti di tipo Short. Nella speranza di conseguire le plusvalenze proporzionali ai ribassi.

Investire in azioni con trading CFD vantaggi

Quali sono i vantaggi di fare trading CFD su azioni?

Facilità di accesso ai mercati finanziari

Gli strumenti tecnologici hanno sdoganato il trading online. E ciò purtroppo ha avuto come controindicazione principale il dilagare di truffe e il fatto che ci stiano provando molti sprovveduti ed ignoranti in materia.

Il trading online sui CFD consente di accedere ai mercati finanziari tramite Pc, smartphone o tablet. Dicendo addio a scartoffie e burocrazia. Ma, ripetiamo, la facilità di accesso non significa per forza anche facilità di guadagno.

Abbattimento dei costi

La maggiore praticità del trading CFD consente anche di bypassare per esempio tutta una serie di spese e costi che si incontrano con altre forme di investimento. Si pensi ai titoli cartacei, i depositi bancari, ecc.

Tutto si fa con pochi semplici click. Il che rende anche possibile poter trarre un profitto da rialzi di breve durata.

Trading al ribasso

I CFD permettono di fare trading anche scommettendo sul ribasso del prezzo delle azioni. Se per esempio riteniamo che il titolo FCA sta per subire un tracollo (o anche un lieve momentaneo ribasso), possiamo aprire un CFD short e approfittarne.

Investire su asset di varia natura

Non solo azioni, dicevamo. I Contract for difference permettono di poter investire velocemente e agevolmente su asset di vario genere.

Quindi si va dalle materie prime (oro, petrolio, caffè, ecc.) alle criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Ripple, ecc.) passando per i cross valutari (EUR/USD, USD/GBP, (JPY/AUD, ecc.), nonché gli indici azionari (NASDAQ, S&P 500, DAX, ecc.) e così via.

Investire su più asset, come già accennato prima, consente di diversificare il proprio investimento. Quindi ridurre il più possibile il rischio di incorrere in perdite.

Investire in azioni è una truffa?

A questa domanda rispondiamo con un “dipende”. Una risposta che una volta si sarebbe definita “democristiana”, ma che è dovuta al fatto che dipende dal sito che scegliamo per fare trading su azioni.

Infatti, se scegliamo un Broker con regolare licenza, avallato dalla Consob per operare in Italia, allora non correremo rischi dal punto di vista delle truffe.

Se invece ci affidiamo a Broker che fanno promesse assurde, allora la questione è diversa.

Come riconoscere un Broker truffa? Per esempio, un Broker truffa è quel Broker che vi promette guadagni al 100 percento. Cosa impossibile, anche per quelle percentuali che si avvicinano a tale cifra (molti parlano di 97% per rendere il tutto più veritiero).

Ancora, il Broker truffa si serve di Vip per farsi pubblicità. Ma a loro insaputa. Li ritraggono infatti in false interviste dove asseriscono di essersi arricchiti grazie alla piattaforma di trading in questione.

Ancora, non spiegano nello specifico come il loro sistema possa rendere ricchi. Dicendo solo che si tratta di segnali di trading super tecnologici.

Cosa dire poi del fatto che il team di sviluppatori che lo avrebbe creato, non mette a disposizione dati sulla propria biografia. Né i propri profili Social. Cosa strana per chi inventa un portento del genere.

E siamo poi all’aspetto più importante, quello che taglia la testa al toro: l’assenza di una licenza per operare.

Generalmente, questi Broker truffa hanno la propria sede nei Paradisi fiscali. Il che li mette a riparo dagli obblighi legali imposti dai paesi che rispettano accordi fiscali e commerciali.

Migliori azioni per investire partendo da zero

Chiedere quali possono essere le azioni migliori su cui investire, è un po’ come chiedere su quali cavalli vincenti puntare. Ci sono società che hanno grandi prospettive future, altre che sono in stato di grazia da tempo.

Vediamo di seguito una Top Three delle possibili migliori azioni su cui investire partendo da zero al momento della scrittura:

Investire in azioni Microsoft

Il 2020 è stato un grande anno per Microsoft. Basta leggere cosa ha detto il CEO della società Satya Nadella: “Abbiamo visto due anni di trasformazione digitale in due mesi”.

È ancora uno dei migliori titoli tecnologici da acquistare per il 2020 e la società ha investito brillantemente i suoi soldi: è entrata in tablet con Surface, videogiochi con Xbox e social network con l’acquisizione di LinkedIn. Inoltre, sta chiudendo per acquistare una app molto popolare, avversa da Trump: TikTok.

Il ciclo di aggiornamento di Windows consente entrate ricorrenti garantite, così come la brillante decisione di rendere Microsoft Office un prodotto in abbonamento basato su cloud.

Azure, la sua divisione di cloud computing che è seconda solo alla AWS di Amazon.com (AMZN) per quota di mercato, evidenzia le prospettive di crescita di MSFT, con ricavi in crescita del 59% nell’ultimo trimestre.

Anche Microsoft Teams, il suo software di collaborazione sul posto di lavoro, sta vedendo una rapida adozione.

Investire in azioni Dell

Dell Technologies (DELL) è un’altra società non certo nuova, che negli anni ’90 ha aiutato i PC a diventare mainstream. Proprio come Microsoft.

Dell, dopo essersi evoluto e diversificato, è un business abbastanza attraente da essere uno dei migliori titoli tecnologici da acquistare per il 2020. Dell non è più solo una società di computer, con tentacoli nel data center, nell’archiviazione, nei server e nel cloud: un portafoglio diversificato di unità aziendali in modesta crescita.

La sua attività commerciale nel settore dei PC ha registrato un notevole successo lo scorso anno fiscale, guidando una crescita del reddito operativo del 60% nel gruppo di soluzioni client.

Ancora più importante, Dell ha acquisito una quota dell’80% circa in VMWare (VMW) nel 2018, una quota attualmente valutata circa $ 50 miliardi (era $ 22 miliardi solo pochi mesi fa).

L’attuale capitalizzazione di mercato di Dell è in realtà di circa $ 10 miliardi inferiore alla sua partecipazione VMWare. Ora che Dell sta ufficialmente “esplorando alternative strategiche” per VMWare, il titolo, scambiato a $ 25 a marzo, al momento della scrittura è praticamente raddoppiato.

Investire in azioni Amazon

Nella Top 3 non possiamo non inserire anche le azioni Amazon. Colosso e-commerce che non ha bisogno di particolari presentazioni. Nato durante la bolla dei dot-com come portale per la vendita di libri, espansosi negli anni proponendo sempre più prodotti e servizi.

Amazon ha beneficiato alla grande del Lockdown mondiale, dato che molti, non potendo uscire di casa, si sono rivolti ad esso per i propri acquisti.

Il che è anche una ottima notizia per il futuro, dato che molti che non avevano questa abitudine, la hanno assunta.

Uno dei suoi punti di forza è il team di gestione, costituito da persone con grande conoscenza del mondo degli affari e orientate al lungo termine, concentrandosi oltre le prestazioni trimestrali.

Amazon sta diversificando anche la propria offerta oltre i beni tangibili, spostandosi anche nel settore video streaming e cloud computing. Il che apre nuovi mercati e solide prospettive future.

Inoltre, si sta spostando anche nell’advertising business, entrando in concorrenza con Facebook e Google. La quale ha fruttato nel Q2 del 2020, da sola, ricavi per 4,22 miliardi di dollari. Con un aumento rispetto al 2019 del 41%.

Investire in azioni cominciando da zero con eToro

Il Broker eToro offre una varietà di società quotate in Borsa sulle quali puntare. Tramite il trading CFD.

Il Broker eToro offre una grande occasione per chi parte da zero tramite il copy trading. Vale a dire, la possibilità per i trader neofiti di copiare i trader più esperti.

Etoro prevede un solo account con un versamento di 200 euro. Prevede solo lo spread sul trading e commissioni sui servizi più basse del mercato.

Il Broker eToro vanta varie licenze per operare.

Per aprire un account gratuito su eToro clicca qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Come investire su azioni partendo da zero con ForexTB

Il Broker ForexTB prevede fino a 4 account tra cui scegliere, con un deposito minimo di 250 euro.

ForexTB prevede anche i segnali di trading offerti dal colosso del settore Trading Central, un Conto demo con 100mila euro.

Con licenza CySEC, è anche esso un Broker spread-only.

Per aprire un account gratuito su ForexTB clicca qui.

Investire in azioni partendo da zero: Plus500

Il Broker Plus500 ha diverse licenze rinomate, oltre ad essere sponsor dell’Atletico Madrid dal 2015.

Plus500 prevede una miriade di azioni su cui investire. Un solo account, con deposito minimo di 100 euro.

Con ben 32 lingue tra cui scegliere, prevede anche una assistenza clienti in Live chat.

Plus500 prevede un Conto demo con 40mila euro, che però si ricarica quando arriva allo zero.

Per aprire un account gratuito su Plus500 clicca qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Investire in azioni cominciando da zero con Trade.com

Il Broker Trade.com vanta fino a 5 account, con un deposito minimo di 100 euro.

Trade.com vanta diverse licenze, è un Broker spread-only, offre i segnali di trading di Trading Central.

Il Conto demo è di 100mila euro e riguardo le azioni prevede una selezione dei migliori titoli suddivisi in 5 wallet diversi. In base a determinate caratteristiche.

Per aprire un account gratuito su Trade.com clicca qui.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 79.20% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

Trading online: guida per iniziare da zero

0
Cos’è il Trading online? Come funziona il Trading? Quali sono i rischi del Trading online? Quali sono i Broker per il trading online? In questo...