HomeGuidaMigliori ETF da comprare: ecco dove investire 2022

Migliori ETF da comprare: ecco dove investire 2022

Gli Exchange traded-funds sono entrati in Italia dal 2002, mentre in America, dove sono stati creati, esistevano già da un decennio prima.

Si tratta di panieri divisi per asset, un investimento di tipo passivo, che porta con sé molti vantaggi.

Ma quali sono i migliori ETF del 2022? Scopriamolo lungo questa guida.

Molti investitori stanno utilizzando le piattaforme di trading certificate per fare trading sulle azioni. Un esempio su tutti può essere il broker eToro. E' una piattaforma molto utilizzata che offre servizi molto interessanti, come il copy trading che permette di copiare le operazioni dei trader più esperti.

Per iniziare a fare trading di azioni con eToro cliccate qui.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

ETF: definizione

Gli exchange-traded fund (meglio noti con l’acronimo ETF) sono un tipo di fondi d’investimento quotati in borsa, a responsabilità limitata per i soci che vi partecipano con la compravendita di azioni. Sono basati su una gestione di tipo passiva, dato che sono legati ad un indice azionario preesistente.

Appartengono alla famiglia degli ETP (exchange-traded products), ETC (exchange-traded commodities) e ETN (exchange-traded notes). Sempre quotati in borsa e finanziati tramite azioni.

Per fondi d’investimento si intende il fatto che siano un cumulo di denaro (capitale di rischio) raccolto tramite la partecipazione azionaria dei soci. Il fondo viene gestito da un manager (fund manager o portfolio manager), a cui i soci delegano tutto il potere gestorio.

Migliori ETF da comprare

Quest’ultimo investe i soldi raccolti nella compravendita di azioni, guadagnando dall’ottenimento di dividendi o dalla rivendita della partecipazione quando il valore delle azioni si alza. Il profitto generato dalle attività di investimento del fondo viene poi redistribuito ai soci azionisti nella misura in cui hanno investito nel fondo.

Se il fondo a livello strategico è già preimpostato per reinvestire i profitti, si parla di “ETF ad accumulazione”, altrimenti si parla di “ETF a distribuzione”.

Gli ETF possono essere sia quotati in un mercato pubblico e regolamentato, sia trattati Overt the counter (OTC), quindi in modo privato.

Come funziona un ETF? Replicano l’indice al quale si riferiscono (benchmark) fedelmente. Come detto, il fondo è a gestione passiva, differenziandosi da un fondo attivo dove a fare la differenza è la bravura e la creatività del fund manager. Il quale deve trovare le migliori occasioni di mercato.

Migliori ETF da comprare: riepilogo

❓ Cosa sonoSono un tipo di fondi d’investimento quotati in borsa, a responsabilità limitata per i soci che vi partecipano con la compravendita di azioni.
✅ Tipi di ETFObbligazionari, Azionari, Materie Prime
💰Migliori ETF da comprare oggiVanguard Total Stock Market / Vanguard S&P 500 / iShares Nasdaq Biotech
💰 Migliore piattaforma per per investire in ETFCapital.com
📚 Migliore piattaforma con corsiFP Markets

Broker per investire sugli ETF

Tra i broker consigliati vi segnaliamo quelli più idonei per l’investimento su ETF azionari ed indici:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading su azioni
66% dei trader perde soldi
Commissioni basseISCRIVITI
Conto demo illimitatoIntelligenza artificiale ISCRIVITI
Conto demo gratuitoWebinar e gruppo WhatsappISCRIVITI
Social trading e AutochartistCFD su vari assetISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indici
72% dei trader perde soldi
Conto demo gratisISCRIVITI
CFD e commissioni convenientiPiattaforma regolataISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Come scegliere un buon ETF?

Vediamo quali sono le caratteristiche principali da tener presente per scegliere un ETF:

Spese correnti (TER)

Gli ETF si contraddistinguono per il loro costo basso essendo a gestione passiva. Per valutare il costo di un ETF, potete osservare l’indice di spesa complessiva (Total Expense Ratio, TER). Il TER ci offre una misura approssimativa delle spese annuali che si dovranno sostenere per poter detenere un ETF.

Esso copre le varie spese amministrative, legali, operative e di marketing sostenute dal gestore dell’ETF e dedotte dai rendimenti. L’indice di spesa corrente (Ongoing Charge Figure, OCF) è un’altra terminologia usata per indicare un concetto simile.

Dimensione

Dal volume del fondo si determina quanto sia profittevole un ETF. Si deve preferire una dimensione del fondo (attività in gestione, AuM) di oltre 100 milioni di euro.

Età

Come per tutti gli asset, più è lunga la cronologia, più è possibile approfondire le proprie analisi. L’ideale è che l’ETF abbia già una esistenza di almeno 3-5 anni. Il minimo sindacale è comunque 1 anno.

Rendimento e Differenziali di tracking

L’ETF perfetto offre esattamente lo stesso rendimento dell’indice che segue. Tuttavia, dato che l’ETF ca incontro a dei costi che un indice ovviamente non ha (costi delle operazioni, le tasse, i salari e gli stipendi, le commissioni di regolamentazione, ecc) la replica non è mai del tutto identica.

Costi di negoziazione

I costi di negoziazione dipendono dal broker a cui ci si è affidati. Gli ETF sono di solito comprati e venduti attraverso una borsa valori. Oltre alle commissioni sugli ordini, bisogna considerare lo spread denaro-lettera che dipende dalla liquidità dell’ETF negoziato.

Fiscalità

E’ bene assicurarsi che l’ETF abbia lo stato di fondo soggetto all’obbligo di informazione. Ciò permette di evitare spiacevoli brutte sorprese fiscali in futuro. Gli ETF UCITS sono fondi soggetti all’obbligo di informazione, ma vale sempre la pena fare un veloce controllo nella relativa scheda informativa.

Criteri di selezione soggettiva

Oltre ai criteri oggettivi di selezione dell’ETF sopramenzionati, esistono anche fattori la cui valutazione è soggettiva. Per questi criteri di selezione, le vostre esigenze e caratteristiche personali stabiliranno se un determinato fattore di un ETF è desiderabile o meno.

Replica

Ci sono tre diversi metodi di replica:

  1. Fisica totale: si ha quando l’ETF detiene gli stessi titoli dell’ETF, nella medesima proporzione, per offrire una performance accurata (malgrado i costi).
  2. Sintetica: consiste nel replicare un indice utilizzando uno swap sul rendimento totale. Lo swap è uno strumento finanziario che paga all’ETF l’esatto rendimento dell’indice che copre.
  3. Totale: è ovviamente un metodo più facile ma non è sempre possibile per ciascun mercato.

Come sono trattati gli introiti

Gli ETF a distribuzione accreditano un introito (interesse o dividendo) direttamente sul conto di brokeraggio/piattaforma in modo da poter esser speso o reinvestito per soddisfare le proprie necessità.

Gli ETF ad accumulazione (o a capitalizzazione) non accreditano gli introiti ma li reinvestono automaticamente nel prodotto stesso. Ciò aumenta il valore delle azioni del vostro ETF, risparmia i costi di transazione, e accresce il valore dei vostri investimenti nel tempo utilizzando l’effetto composto degli interessi.

Fornitore

Gli ETF sono gestiti dalla maggior parte delle grandi banche e società di fondi. Ciò che contraddistingue un buon fornitore è dato da trattamento fornito ai propri clienti, quindi date uno sguardo a:

  • Chiarezza della presentazione delle principali informazioni e politiche.
  • Facile accesso alle specifiche, alla documentazione e ai dati del prodotto nel loro sito web.
  • Regolare aggiornamento delle principali informazioni e documentazioni.
  • Informazioni univocamente interpretabili.

Valuta

Il patrimonio del fondo di un ETF è gestito e regolato nella valuta del fondo. La valuta dell’indice, a sua volta, è solitamente identica alla valuta in cui è negoziata la maggior parte dei titoli inclusi nell’indice.

Domiciliazione

Vale la pena sapere quale sia la sede legale dell’ETF al fine di evitare complicazioni fiscali in un momento futuro. La maggior parte degli ETF sono domiciliati in Irlanda o in Lussemburgo, alla luce dei grandi vantaggi fiscali e legali che offrono.

Gli ETF autorizzati alla distribuzione nell’Unione Europea si contraddistinguono per la dicitura UCITS nel loro nome. Quest’ultimo stabilisce che il fondo rispettastandard su rischio di controparte, diversificazione, divulgazione delle informazioni e altre forme di tutela del consumatore.

Migliori ETF su Borsa Italiana 2022

Iniziamo ora a dare qualche nome riguardo i migliori ETF su Borsa italiana. Fermo restando che i mercati sono sempre mutevoli e ciò che viene scritto oggi potrebbe essere non valido tra un mese.

ETF Azionari

ETF su S&P 500

Gli ETF che replicano il vasto indice azionario americano S&P 500:

  • iShares Core S&P UCITS ETF
  • Vanguard S&P 500 UCITS ETF

ETF su FTSE MIB

L’ETF sull’indice azionario italiano, della borsa di Milano. Ecco i due da tener presente:

  • Lyxor FTSE MIB UCITS ETF EUR
  • iShares FTSE MIB UCITS ETF EUR

ETF su DAX

Il DAX è l’indice azionario tedesco, il paese più importante dell’Ue. L’indice è stato allargato a 40 membri dai 30 presenti a settembre 2021:

  • iShares Core Dax UCITS ETF
  • Xtrackers DAX UCITS ETF

ETF sulla Cina

Non può non essere preso in considerazione un paese in ascesa da anni come la Cina. Ecco gli ETF su cui si potrebbe fare un pensierino:

  • Xtrackers MSCI China Index UCITS ETF 1C
  • Lyxor Hong Kong

ETF India

L’India è un altro paese in grande ascesa, tanto che si dice che sarà la prossima Cina tra qualche anno:

  • Amundi ETF MSCI India UCITS ETF – EUR
  • Lyxor MSCI India UCITS ETF C-EUR
  • Xtrackers Nifty 50 UCITS ETF 1C

Migliori ETF su materie prime

Vediamo ora quali sono i migliori ETF sulle materie prime.

ETF/ETC su Oro

Non possiamo non iniziare dall’Oro, un classico quando si parla di materie prime. Bene rifugio per eccellenza:

  • Invesco Physical Gold A
  • WisdomTree Physical Swiss Gold

ETF su petrolio

Siamo di fronte ad un altro classico degli ETF materie prime. Ecco i migliori ETF sul Petrolio:

  • Wisdomtree Brent Crude Oil
  • Wisdomtree WTI Crude OIL

ETF sul Rame

Il rame è una materia prima molto ambita per i larghi usi industriali che se ne fanno:

  • WisdomTree Copper
  • Ridgex GPF Physical Copper ETC

ETC Argento

  • WisdomTree Physical Silver
  • Xtrackers Physical Silver ETC
  • Xtrackers Physical Silver EUR Hedged ETC

ETC Platino

Il Platino è uno dei metalli preziosi più pregiati:

  • WisdomTree Physical Platinum
  • Xtrackers Physical Platinum EUR Hedged ETC

ETF sul settore Estrattivo Minerario

Le materie prime vanno estratte e si può investire anche sulle società che se ne occupano:

  • VanEck Vectors Gold Miners UCITS ETF
  • VanEck Vectors Junior Gold Miners UCITS ETF
  • L&G Gold Mining UCITS ETF

ETF sul Gas

Vediamo infine i migliori ETF sul Gas:

  • US Natural Gas
  • WisdomTree Natural Gas ETC
  • WisdomTree Natural Gas 1X Daily Short ETC

Dove investire in ETF

Vediamo quali sono i migliori broker per investire sugli ETF.

eToro

Il broker eToro prevede un deposito minimo di 50 euro e un Conto demo per fare pratica sugli ETF e altri asset di 100mila euro virtuali.

La scelta degli ETF è molto ampia. Si può anche puntare su una sorta di ETF ideati dallo stesso broker: gli smart portfolio.

Puoi aprire un conto demo su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Il broker Capital.com richiede un deposito minimo di 20 euro, con un conto demo di 10mila euro virtuali e una app per fare pratica: Investmate.

La scelta degli ETF è ben selezionata, per offrire quelli più profittevoli. Grafici ben curati aiutano a capire l’andamento.

Apri ora il tuo account su Capital.com
79.17% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Degiro

è un broker che ha negli ETF forse il suo punto di maggiore forza. Riceve spesso premi per il modo con cui cura il rapporto con i trader iscritti.

Il broker Degiro non prevede alcun deposito minimo, quindi il trader può depositare quando vuole e può. Manca un conto demo, ma è offerta una vasta offerta formativa.

Classifica Migliori ETF 2022

Migliori ETF Azionari Internazionali

Vediamo quali sono i migliori ETF azionari internazionali.

Vanguard Total Stock Market

ETFVanguard Total Stock Market
📊 QuotazioneBorse mondiali
📈 Indice di Riferimento
👍 TickerVTI
🥇Piattaforme per investire in ETFeToro / Capital.com

Vanguard Total Stock Market Index offre un portafoglio diversificato e a basso fatturato che copre l’intero mercato azionario investibile degli Stati Uniti a una commissione estremamente bassa.

Vanguard S&P 500

ETFVanguard S&P 500 UCITS ETF
📊 QuotazioneBorse mondiali
📈 Indice di RiferimentoS&P 500
👍 TickerIE00B3XXRP09
🥇Piattaforme per investire in ETFeToro / Capital.com

L’ETF Vanguard S&P 500 UCITS ETF investe in titoli azionari con focus Stati Uniti. I dividendi sono distribuiti agli investitori (Trimestralmente).

L’indice S&P 500® consente di effettuare un ampio investimento con basse commissioni in 500 titoli azionari.

iShares Nasdaq Biotech

ETFiShares Nasdaq US Biotechnology UCITS ETF
📊 QuotazioneBorse mondiali
📈 Indice di RiferimentoNasdaq
👍 TickerIE00BYXG2H39
🥇Piattaforme per investire in ETFeToro / Capital.com

iShares Nasdaq US Biotechnology UCITS ETF mira a replicare i risultati di investimento di un indice composto da azioni biotecnologiche e farmaceutiche quotate sul NASDAQ.

iShares Nasdaq 100

ETFiShares Nasdaq 100 UCITS ETF
📊 QuotazioneBorse mondiali
📈 Indice di RiferimentoNasdaq 100
👍 TickerIE00B53SZB19
🥇Piattaforme per investire in ETFeToro / Capital.com

L’ETF iShares Nasdaq 100 UCITS ETF (Acc) investe in titoli azionari con focus informatica, Stati Uniti. I dividendi sono reinvestiti nel fondo (accumulazione). L’indice di spesa complessiva è pari allo 0,33% annuo.

ETF sui Mercati Emergenti

Vediamo ora i migliori ETF sui cosiddetti mercati emergenti.

Xtrackers MSCI China Index UCITS ETF 1C

ETFXtrackers MSCI China UCITS ETF 1C
📊 QuotazioneBorse mondiali
📈 Indice di Riferimento
👍 TickerLU0514695690
🥇Piattaforme per investire in ETFeToro / Capital.com

L’ETF Xtrackers MSCI China UCITS ETF 1C investe in titoli azionari con focus Cina. I dividendi sono reinvestiti nel fondo (accumulazione). L’indice di spesa complessiva è pari allo 0,65% annuo. L’indice replica la performance dell’indice sottostante acquistando tutti i componenti dello stesso (replica totale).

iShares Msci China

ETFiShares MSCI China UCITS ETF USD
📊 QuotazioneBorse mondiali
📈 Indice di Riferimento
👍 TickerIE00BJ5JPG56
🥇Piattaforme per investire in ETFeToro / Capital.com

L’ETF iShares MSCI China UCITS ETF USD (Acc) investe in titoli azionari con focus Cina. I dividendi sono reinvestiti nel fondo (accumulazione). L’indice di spesa complessiva è pari allo 0,40% annuo. L’indice replica la performance dell’indice sottostante acquistando tutti i componenti dello stesso (replica totale).

Migliori ETF: le domande frequenti

Cosa sono gli ETF?

Acronimo di Exchange Traded-Fund, replicano l’andamento di un benchmark sottostante. Sono a gestione passiva, quindi il manager si limita ad un controllo generale e non deve cercare le migliori occasioni di mercato. Ciò ha come vantaggio anche i costi più ridotti.

Quali sono i migliori ETF?

Ce ne sono diversi, in base ai settori e alle aree geografiche. Abbiamo quelli sulle materie prime, sull’economia americana o sui mercati emergenti. Anche l’indice azionario italiano, FTSE MIB può essere investibile tramite ETF.

Dove investire sugli ETF?

Puoi provare su broker con regolare licenza come eToro, Capital.com, Degiro.

Migliori ETF - Riepilogo

Conclusioni

Gli ETF hanno fatto il loro esordio in Italia dieci anni dopo la loro nascita in America. Ma è stato subito successo.

Acronimo di Exchange traded-fund, permettono di investire su uno specifico settore o l’economia di un paese, con numerosi vantaggi. Tra cui i costi ridotti, un quasi azzerato rischio di insolvenza della società che li gestisce e la facilità di seguirne l’andamento.

I broker migliori per investire sugli ETF sono quelli regolamentati.

Chi vuole investire nel trading online deve necessariamente partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo pertanto con con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di broker regolamentati che offrono conto demo illimitato e gratuito per sempre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

Migliori ETF da comprare

Migliori ETF da comprare: ecco dove investire 2022

0
Gli Exchange traded-funds sono entrati in Italia dal 2002, mentre in America, dove sono stati creati, esistevano già da un decennio prima. Si tratta di...