HomeGuidaBroker ECN: cosa sono e quali sono i migliori

Broker ECN: cosa sono e quali sono i migliori [2021]

Come funzionano i Broker ECN? I broker ECN sono affidabili?

Acronico di Electronic Communication Network, sono visti come il futuro del trading online, giacché forniscono ai trader retails, l’accesso diretto ai mercati finanziari in modo rapido e al contempo efficiente.

Si basano, in breve, su una configurazione tecnologica di tipo avanzato: il Protocollo per lo scambio di informazioni finanziarie noto come Financial Information Exchange Protocol. In questo modo, i broker ECN ottengono liquidità da banche, istituti finanziari ed altri fornitori di liquidità, per poi metterli a disposizione dei propri utenti iscritti.

Di seguito cerchiamo di saperne di più, per capire se effettivamente conviene utilizzare broker ECN.

Una delle scelte migliori per fare trading online è quella di utilizzare la piattaforma di eToro. Si tratta di un broker regolamentato che offre vari servizi ai suoi iscritti come il copy trading che permette di copiare dai migliori traders in modo da partire subito.Per saperne di più sul broker eToro cliccate qui per visitare il sito ufficiale

Broker ECN significato

Cosa significa Broker ECN? Si tratta di un acronimo, stante per Electronic Communication Network. Si riferisce ad un sistema automatizzato che facilita la compravendita di titoli.

Funge da intermediario finanziario per consentire ai trader – retails o professionali che siano – di accedere ai mercati finanziari. Facendo da tramite tra il fornitore di liquidità e il cliente.

Migliori broker per operare sui mercati

Prima di approfondire l’argomento vi segnaliamo quelli che sono i migliori broker per fare trading del mercato:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading
66% dei trader perde soldi
Commissioni basseISCRIVITI
Servizio CFDConto demo gratisISCRIVITI
Segnali gratisCFD su vari assetISCRIVITI
Conto demo illimitatoIntelligenza artificiale ISCRIVITI
CFD e commissioni convenientiPiattaforma regolataISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Broker ECN: cosa sono

Cosa sono i broker ECN? Si tratta di piattaforme il cui scopo è quello di velocizzare l’approccio diretto dei trader ai mercati finanziari. Quando i trader entrano in contatto coi fornitori di liquidità, gli ordini possono essere eseguiti rapidamente. Aggirando ogni distanza geografica tra le parti. Garantendo una certa privacy al trader.

Broker ECN
Broke ECN sono convenienti?

Il broker Forex ECN trae profitto tramite commissioni o spread e sono chiamati anche No Dealing Desk giacché eliminano la necessità di un intervento da parte di terze parti al fine di garantire l’esecuzione delle transazioni. Il che velocizza di molto i tempi di esecuzione.

Gli ordini effettuati con i broker ECN sono ordini limit.

I broker ECN vantano il più alto livello di domanda e offerta, potendo così offire i migliori prezzi. Altro vantaggio dei broker ECN è che permettono ai trader di operare oltre i normali orari di apertura delle borse.

Riguardo i tipi di mercati, alcuni broker STP o ECN si occupano specificamente di quelli al dettaglio, altri servono solo gli investitori istituzionali.

I broker ECN, per le proprie caratteristiche, tendono ad essere preferiti per spread e costi delle transazioni più bassi. Il che va a grande vantaggio soprattutto per chi movimenta grandi volumi più elevati.

Trasparenza dei broker ECN

La trasparenza, oltre alle commissioni e allo spread bassi, rientrano tra gli altri vantaggi di un broker Forex ECN. Infatti, i broker classici rappresentano il banco e quindi nei fatti, stiamo scommettendo e investendo contro di esso, proprio quando giochiamo a carte.

Tuttavia, potrebbero insorgere problemi di trasparenza, giacché chi gestisce il sotto-mercato, i prezzi e gli spread, risulta la stessa parte che dovrebbe poi offrirci condizioni neutre per investire.

I broker ECN, invece, non prevedono questo rischio proprio perché si limitano a passare l’ordine al mercato, senza alcun intervento, né tanto meno aprire posizioni contrarie a quelle del trader per coprire una eventuale perdita. Proprio perché non funge da banco, ma da intermediario.

Broker ECN: sono una truffa?

In generale, non sono una truffa. Almeno quelli nati per essere broker ECN e non propriamente truffe. Meglio cercare broker ECN davvero solidi e sicuri, anche perché, come spesso riportiamo nei nostri articoli, fin troppe sono le truffe nel trading online.

Meglio non fidarsi di broker che ti contattano telefonicamente, invitandoti ad investire i tuoi soldi. Come facevano un tempo i broker. Del resto, le direttive ESMA MiFID II lo vietano esplicitamente (marketing telefonico aggressivo).

Ecco alcune caratteristiche del broker truffa tipico:

  • assenza di una sede: generalmente le piattaforme truffa sono gestite da società con sede nei Paradisi fiscali e gli indirizzi riportati sul sito sono solo fittizi (puoi controllare facilmente su Google Maps)
  • propongono bonus dopo il primo deposito, ma in realtà non vedrai mai né il bonus né i soldi inviati in buona fede
  • dicono di avere sistemi di guadagno automatico straordinari, basati su algoritmi automatici caapci di prevenire il mercato. Per cui a te basta solo depositare denaro e cliccare un bottone
  • generano marketing telefonico aggressivo, invitando le persone a caricare soldi sulla piattaforma e fare trading
  • ti invitano a depositare sempre altro denaro, parlando magari anche di problemi tecnici che si risolvono solo con nuovi depositi. Ovviamente è tutto falso, perché non vedrai neanche i successivi
  • si fanno pubblicità tramite Vip, ma a loro insaputa. Dunque tramite false pubblicità

Broker ECN no dealing desk

I broker No Dealing Desk (noti anche con l’acronimo NDD) sono quelli la che forniscono ai loro clienti l’accesso diretto al mercato interbancario.

I prezzi che propongono non sono soggetti a requotazioni, mentre gli spread offerti sono abbastanza bassi e variabili. In genere, scelgono di addebitare commissioni sulle transazioni o aumentare in alternativa lo spread.

Queste le tipologie di broker No Dealing Desk:

  1. STP (Straight Through Processing): si tratta di quei broker sui quali le transazioni sono del tutto informatizzate e vengono inviate sul mercato interbancario. Vale a dire il fornitore di liquidità (il cosiddetto liquidity provider) senza prevedere un intervento da parte del broker.
  2. ECN (Electronic Communication Network): questi broker offrono informazioni in real time relative allo stato di elaborazione degli ordini, prevedendo un mercato in cui tutti i trader operano praticamente “contro”, facendo puntate diverse. Alla ricerca delle migliori offerte in quel determinato lasso di tempo. Fanno gravare una commissione sui volumi e le transazioni sono elaborate direttamente sul mercato interbancario in modalità NDD.

Broker ECN con CFD

In comune questi broker hanno con i tradizionali Market Maker il trading CFD (acronimo di Contract For Difference).

I broker CFD offrono diversi vantaggi, tra i quali il fatto di consentire di investire sugli asset in modo indiretto, dato che replicano un sottostante. Oltre a sfruttare le potenzialità della leva finanziaria, che però ricordiamo sempre essere una arma a doppio taglio, poiché come moltiplica i profitti, è in grado di moltiplicare le perdite in caso di previsione errata.

Vantaggio molto importante del trading CFD è il fatto che si può andare sia long che short su un asset. Quindi speculare anche quando il prezzo dell’asset sia in calo.

Molto conveniente anche per quanto riguarda le commissioni, il che va a tutto vantaggio di chi opera con quelle strategie che prevedono l’apertura di molte posizioni al giorno. Come lo scalping, di gran lunga preferito sui Broker ECN per le loro caratteristiche basate sulla velocità di operare.

Migliori alternative ai broker ECN

Vediamo quali sono le migliori alternative ai broker ECN:

eToro

eToro ti offre tanti strumenti per fare trading, su tutti il copy trading per copiare i migliori trader e il Social trading per interagire con gli altri trader iscritti.

Il broker offre ottime condizioni in termini di commissioni e spread, oltre ad essere molto sicuro visto che vanta tre licenze per operare, oltre a poterlo fare in Italia.

Per iniziare a fare trading con la piattaforma di eToro clicca qui.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

OBRinvest

Il broker OBRinvest pure ha licenza per operare, ottime condizioni spread e commissioni proposte. Quanto ai servizi, da ricordare la formazione ampia proposta, i segnali di trading di Trading central e il servizio basato sulla IA Buzz.

OBRinvest prevede 4 account diversi, a partire da 250 euro.

Puoi iniziare a fare trading col broker OBRinvest partendo da qui.

78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Il broker Capital.com prevede 3 account diversi, a partire da 20 euro. Due le licenze possedute e anche qui viene dato ampio spazio alla formazione.

Capital.com non manca anche esso di fornire un servizio basato sull’Intelligenza artificiale e si distingue per una app molto apprezzata: Investmate.

Puoi iniziare a negoziare col broker Capital.com cliccando qui.

71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Broker ECN svantaggi

Vediamo quali sono gli svantaggi di operare con un Broker ECN:

  • Commissioni sulle posizioni aperte, essendo lo spread minimo
  • Capitale minimo per operare elevato, dato che viene richiesta una somma maggiore rispetto ad un broker Market Maker
  • Leva finanziaria più bassa
  • Più complessi da utilizzare, essendo l’intervento della piattaforma ridotto al minimo
  • Rischio e stop loss non garantiti, poiché non è detto si trovi sul mercato una controparte che compri al nostro medesimo prezzo. Quindi, si attenderà una offerta maggiore, ma ciò può far perdere del tempo prezioso
  • Spread variabili
  • Alti margini a copertura

Meglio broker ECN o Market Maker

Non esiste una risposta univoca. Dipende dalle proprie attitudini e dalle proprie risorse finanziarie.

Diciamo che, in linea di massima, i broker ECN sono consigliati a chi vuole fare trading senza troppi fronzoli operativi, ha livelli di capitali più alti da spendere e ha una certa esperienza in materia.

I broker Market Maker sono invece indicati soprattutto per i trader retails, quelli cioè alle prime armi o comunque che investono capitali più limitati. Fermo restando che si rivelano ottimi anche per i trader professionisti.

Broker ECN: le domande frequenti

Cosa sono i broker ECN?

Si tratta di piattaforme il cui scopo è quello di velocizzare l’approccio diretto dei trader ai mercati finanziari. Quando i trader entrano in contatto coi fornitori di liquidità, gli ordini possono essere eseguiti rapidamente. Questo tipo di broker trae profitto tramite commissioni o spread e sono chiamati anche No Dealing Desk.

Broker ECN: sono una truffa?

In generale no, tuttavia, sono troppi i tentativi di phishing online, quindi meglio stare attenti. Soprattutto tenendosi distanti da quei broker che promettono cose assurde o fanno marketing telefonico.

Meglio broker ECN o Market Maker?

Dipende dalle proprie attitudini e dalle proprie risorse finanziarie. I primi sono più improntati ad un target di trader esperti e che movimenta capitali importanti. I secondi, invece ai trader che muovono capitali esigui e hanno meno esperienza.

Conclusioni

I broker ECN si pongono come ponte tra il trader e i mercati finanziari, con un approccio minimal. Sono indicati soprattutto per i trader che hanno grande esperienza e che possono muovere capitali importanti.

Broker ECN caratteristiche

Anche in questo caso, possono nascondere grosse truffe quindi vanno selezionati con parsimonia. Ci sono sicuramente degli svantaggi come le commissioni sull’eseguito o la possibilità di non avere una controparte quando si opera sui mercati, dei rischi troppo elevati per il trader.

Consigliamo dunque di ponderare la scelta orientandosi verso dei broker market maker che offrono condizioni migliori, spread convenienti e la possibilità di avere demo gratuite.

Per iniziare ad esempio potrebbe essere una buona idea aprire un conto demo su ognuno dei broker per verificare quale si adatta meglio alle proprie esigenze. Vi lasciamo con dei collegamenti attraverso i quali aprire un conto demo gratuito:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

Comprare azioni: guida completa per iniziare a investire [2021]

0
Come comprare azioni? Hai in mente di comprare azioni, o come si dice in gergo, per noi errato, giocare in borsa, ma non sai...