Home Guida MACD: come funziona l'indicatore

MACD: come funziona l’indicatore

Cos’è l’indicatore MACD? Come funziona l’indicatore MACD?

Per poter essere vincenti nel trading online (o, per meglio dire, meno perdenti possibili in quanto si stima che sui mercati finanziari fino al 79% dei trader subisce perdite), occorre innanzitutto formarsi per bene. Quindi, capire cosa sia il trading online, sia attraverso la formazione teorica che quella pratica.

Per formazione teorica intendiamo quella che è possibile svolgere con letture di manuali di trading online scritti da esperti o da trader stessi. Nonché affidandosi a corsi di formazione ad hoc, nonché al materiale gratuito messo a disposizione dai Broker stessi.

Per formazione pratica, invece, si intende quella acquisibile tramite un Conto demo. Ossia un ambiente di trading online che riprende in tutto e per tutto quello reale, ma costituito da soldi virtuali. Cosicché il trader neofita può anche sbagliare o fare degli esperimenti, avendo però la tranquillità di non perdere soldi reali.

Oltre alla formazione, il trader ha a disposizione tanti altri strumenti per svolgere nel miglior modo possibile la propria attività. Del resto, è molto importante sia l’analisi tecnica che quella fondamentale per conoscere a meglio i mercati finanziari.

La prima, si svolge utilizzando degli indicatori di trading che possano fornirci un quadro più chiaro sull’andamento degli asset. L’analisi fondamentale, invece, analizza i mercati prendendo in considerazione tutti quei fattori esogeni rispetto al mercato finanziario che pure influenzano i prezzi degli asset. In base alla loro natura.

Tra gli indicatori di trading, troviamo anche l’indicatore MACD. In questo articolo lo approfondiamo, cercando di capire come funziona e come usarlo al meglio.

Una delle scelte migliori per fare trading online è quella di utilizzare la piattaforma di eToro. Si tratta di un broker regolamentato che offre vari servizi ai suoi iscritti come il copy trading che permette di copiare dai migliori traders in modo da partire subito. Per saperne di più sul broker eToro cliccate qui per visitare il sito ufficiale.

MACD indicatore cos’è

Cos’è l’indicatore MACD? Acronimo di Moving Average Convergence Divergence (MACD), si tratta di un indicatore di momentum in grado di mostrare quale sia la relazione fra 2 medie mobili del prezzo di un determinato asset che vogliamo analizzare.

Si calcola sottraendo la media mobile esponenziale (meglio nota con l’acronimo EMA) a 26 periodi con l’EMA a 12 periodi.

In linea di massima, un trader agirà così: acquisteranno se il MACD supera la linea del segnale. Venderanno nel caso in cui il MACD va sotto la linea del segnale.

MACD Indicatore come si calcola

Come si calcola l’Indicatore MACD? Abbiamo accennato nel paragrafo precedente, che l’indicatore MACD si calcola sottraendo l’EMA a lungo termine (26 periodi) dall’EMA a breve termine (12 periodi).

Abbiamo anche detto che EMA sta per Media mobile esponenziale. Si tratta di una tipologia di media mobile (MA) che dà maggiore peso ai dati più recenti. Viene anche soprannominata Media mobile ponderata esponenzialmente. Qual è la differenza?

Quest’ultima, attribuisce maggiore importanza alle variazioni recenti di prezzo rispetto a una media mobile di tipo semplice (SMA). Quest’ultima, infatti, conferisce peso uguale a tutti i dati del periodo.

MACD Indicatore come si usa

Come si usa Indicatore MACD? Occorre sapere che questo indicatore risulta positivo quando l’EMA a 12 periodi (indicato sul grafico generalmente con il colore blu) risulta maggiore rispetto all’EMA a 26 periodi (generalmente indicato con il colore rosso). Mentre assume un valore negativo nel caso in cui l’EMA a 12 periodi risulti inferiore all’EMA a 26 periodi.

Inoltre, più l’indicatore MACD risulta distante rispetto alla sua linea di base, più vuol dire che sta aumentando la distanza tra i due EMA.

Il MACD assume graficamente la forma di un istogramma, raffigurante a livello grafico la distanza tra il MACD e la sua linea di segnale.

Qualora l’indicatore risulti sopra la linea del segnale, l’istogramma risulterà al di sopra della sua linea di base. Se invece l’indicatore risulta sotto la sua linea di segnale, allora l’istogramma risulterà al di sotto della sua linea di base.

L’istogramma del MACD può risultare utile per i trader al fine di identificare il punto in cui il momentum rialzista o ribassista risulta alto.

Come integrare Indicatore MACD e Indicatore RSI

L’indicatore RSI – acronimo di Indicatore di forza relativa (Relative Strength Index) – è utile al fine di segnalare se un mercato è in una fase di ipercomprato o ipervenduto. Il tutto sulla base dei recenti livelli di prezzo.

L’RSI è un oscillatore capace di calcolare guadagni e perdite di prezzi medi in un determinato lasso temporale. Il quale è di 14 periodi, in un continuum racchiuso tra i due valori estremi 0 e 100.

La differenza tra MACD e RSI, è che il MACD misura la relazione tra 2 EMA, come detto. Mentre l’RSI misura la variazione dei prezzi in relazione ai recenti massimi e minimi dei prezzi.

In virtù di ciò, possiamo quindi dire che questi 2 indicatori di trading possono essere usati contemporaneamente, proprio perché possono integrarsi. Gli indicatori, del resto, come preferiamo ricordare sempre, non vanno usati singolarmente. Poiché ciascuno dà un proprio aspetto del mercato finanziario. Quanto vanno utilizzati in modo integrato per avere un quadro più completo.

Proprio per la loro diversità, sebbene misurino tutti e 2 il trend rialzista di un asset, comunque finiscono per individuare fattori diversi. Quindi, in virtù di ciò, finiscono per dare indicazioni contrarie.

L’RSI, per esempio, finirà per indicarci che il mercato di un determinato asset per il quale stiamo svolgendo l’analisi tecnica è sovraesteso dal lato degli acquisti. Alla luce dei prezzi recenti.

Il MACD, invece, finirà per indicare che il mercato è ancora in aumento quando stiamo acquistando.

Comunque tutti e due questi indicatori, sia RSI che MACD, finiranno per segnalarci che il prezzo sta per cambiare in modo imminente. Mostrandoci così la divergenza dal prezzo attuale.

MACD indicatore limiti

Quali sono i limiti dell’indicatore MACD? Come ogni indicatore di trading online, anche il MACD ha i suoi limiti. Ecco perché, anche per questo motivo, si consiglia sempre di integrarlo con altri indicatore.

Il primo problema riscontrato da esperti o analisti di trading online, è che questo indicatore potrebbe segnalare una possibile inversione. Che però poi alla prova dei fatti non si verifica davvero. Si dice, in tal caso, che abbia prodotto un “falso positivo”.

Un altro limite di questo indicatore MACD è che non è in grado di prevedere tutte le inversioni. Più precisamente, prevede troppe inversioni che però alla prova dei fatti non si verificano. E, d’altro canto, non prevede abbastanza inversioni di prezzo reali.

Il falso positivo, generalmente, si ha quando il prezzo di un asset si muove in modo laterale. Per esempio, in un modello di intervallo o triangolo che segue una tendenza.

Un eventuale rallentamento dello slancio – che sia un movimento laterale o lento di tendenza – del prezzo di un asset farà in modo che il MACD si allontanerà dai suoi estremi precedenti. Finendo per gravitare intorno alle linee dello zero. Pure se manchi una reale inversione.

Perché Indicatore MACD è importante

L’importanza dell’Indicatore MACD nasce dall’esigenza di fare trading imparando a fare trading nella direzione dello slancio a breve termine.

L’Indicatore MACD è largamente usato tra i trader per la sua capacità di aiutare a individuare in modo veloce uno slancio che sta per avvenire nell’immediato.

Un trader, prima di usare questo indicatore, deve comunque capire quale relazione passi tra una media mobile a breve e a lungo termine.

Solitamente, la maggior parte dei trader cerca una media mobile a breve termine (linea blu) al fine di superare una a lungo termine (linea rossa). Utilizzandola per segnalare un aumento dello slancio verso l’alto.

Tale crossover rialzista indica al trader che il prezzo è aumentato di recente con un ritmo più sostenuto che in precedenza. Pertanto, si tratta di un segno di acquisto tecnico comune.

Invece, una media mobile a breve termine, che incrocia al di sotto di una media a lungo termine, viene utilizzata per illustrare che il prezzo dell’asset si è spostato verso il basso a un ritmo più veloce. E ciò significa che siamo in presenza di un buon momento per vendere.

Indicatore MACD, chi è Gerald Appel

L’indicatore MACD è stato sviluppato da Gerald Appel alla fine degli anni ‘70. Chi è Gerald Appel?

Nato il 2 giugno 1933 a New York, è figlio di Samuel e Vivian Appel. Sposò Judith Kane, il 26 maggio 1956, con la quale ha avuto 2 bambini: Marvin e Marion. Vanta tra i suoi hobby la fotografia, il tennis, la musica e la vela.

Mr Appel è un money manager professionista, con un lungo bagaglio di esperienza nel settore. E’ anche autore (o in alcuni casi co-autore) di quasi 20 libri. Oltre a numerosi articoli riguardanti le strategie di investimento. È ampiamente rinomato come esperto di analisi tecnica di mercato.

Appel inventò l’indicatore MACD (Moving Average Divergence-Divergence) nel 1979. Indicatore apprezzato dai trader per la sua semplicità e flessibilità. Quest’ultima dote dovuta al fatto che può essere utilizzato usato tanto come indicatore di tendenza, quanto come momentum.

Oltre al MACD, Mr. Appel ha inventato tanti altri strumenti per il trading tecnico, sebbene il Moving Average Convergence Divergence resti il più popolare ancora oggi. Utilizzato da trader, gestori di denaro, portali web in ambito finanziario e software per svolgere l’analisi tecnica.

Appel, oltre che esperto in ambito finanziario, è anche uno psicoanalista praticante e un fotografo di talento. Tanto da aver conseguito vari riconoscimenti.

Nel 1973 Gerald Appel ha fondato Signalert, una società di consulenza in investimenti registrata, che gestisce mezzo miliardo di dollari di asset dei clienti.

Gerald Appel è Presidente e Direttore operativo di Appel Asset Management e Presidente di Signalert Corporation. Signalert pubblica anche la newsletter tecnica Systems and Forecasts, molto apprezzata da The Hubert Financial Digest e da Timer Digest per le sue prestazioni nel market timing.

Gestisce conti clienti discrezionali da più di trent’anni. Il suo stile di investimento si concentra sulla protezione degli asset e sulla gestione del rischio. I portafogli sono strutturati per soddisfare le esigenze dei singoli investitori.

È un trader attivo in azioni, opzioni, ETF, fondi comuni di investimento e altri titoli. Il suo background come psicoterapeuta praticante per molti anni, gli ha fornito una inclinazione ai clienti molto paziente.

Libri, articoli, apparizioni in TV e seminari

Abbiamo accennato prima che Gerald Appel è anche autore o coautore di quasi una ventina di libri. Tra i più venduti ricordiamo:

  • Winning Market Systems
  • Double Your Money Every Three Years
  • Stock Market Trading Systems
  • The Big Move
  • New Directions in Technical Analysis
  • Time-Trend III

Questi libri, così come altri, sono stati tradotti in 5 lingue diverse, diventando dei best sellers internazionali. Tra loro, due sono stati insigniti col “Book of the Year Award” da Yale Hirsch, nell’ambito del suo “The Stock Trader’s Almanac”.

Suoi articoli sono stati pubblicati anche dal New York Times e da Forbes. Giusto per citare le due riviste più famose in Italia. Ha anche tenuto videolezioni vendute in Vhs, sulle migliori strategie di investimento tecnico.

Gerald Appel è stato anche spesso chiamato in qualità di ospite esperto in numerosi programmi televisivi. Tra cui “Wall Street Week” curato e condotto da Louis Rukeyser.

Con il figlio Marvin cura Systems & Forecasts, una newsletter a cadenza semestrale da lui fondata nel 1973 destinata a money manager, analisti e investitori privati sparsi per il Globo. Anche questa newsletter ha avuto un premio, da parte del Forbes Honor Roll.

MACD Indicatore vantaggi

Quali sono i vantaggi dell’Indicatore MACD? Il principale riguarda il fatto che, i segnali da esso generati si interpretano in modo facile e possono essere inseriti subito in qualsiasi strategia di trading a breve termine.

Pertanto, l’indicatore MACD aiuta a capire i trader se la direzione a breve termine prosegua a loro vantaggio.

MACD Indicatore svantaggi

Quai sono gli svantaggi di utilizzare l’Indicatore MACD? Può accadere che un trader entri o esca da una posizione più volte prima di essere in grado di catturare un forte cambiamento di momentum.

Ciò in quanto, come già accennato in precedenza, questo indicatore può generare diversi segnali di transazione durante un movimento prolungato. Generando per il trader guadagni praticamente insignificanti o addirittura piccole perdite durante il rally.

L’effetto whipsaw può essere grave sia nei mercati di tendenza che in quelli con limiti di intervallo, perché movimenti relativamente piccoli possono far cambiare rapidamente direzione all’indicatore. Anzi, occorre essere consapevoli che un elevato numero di falsi segnali può portare un trader a subire molte perdite.

Occhio poi alle commissioni di trader, poiché, nel tentativo di prendere una posizione suggeritaci da questo indicatore, finiremo per provarci più volte e pagarne molte.

Un altro svantaggio del MACD è la sua incapacità di fare confronti tra diversi titoli. Poiché il MACD è il valore in dollari tra le due medie mobili, la lettura di titoli con prezzi diversi fornisce poche informazioni quando si confrontano tra loro un numero di asset.

Nel tentativo di risolvere questo problema, molti analisti tecnici utilizzeranno l’oscillatore del prezzo percentuale (Percentage price oscillator). Il quale si calcola in modo simile al MACD. Ma analizza la differenza percentuale tra le medie mobili piuttosto che l’importo in dollari.

Utilizzare Indicatore MACD con eToro

Il primo Broker che vi suggeriamo per testare l’indicatore MACD è eToro (clicca qui per saperne di più). Broker con tre licenze prestigiose (CySEC, FCA e ASIC), tanti asset sui quali investire, un Conto demo con 100mila euro, senza commissioni sul trading.

Il Broker eToro è diventato famoso per il servizio CopyTrader, noto ai più come Copy trading. Ossia la possibilità per un trader neofita di copiare quanto fanno i trader rinomati e quindi di guadagnare mentre impara.

I trader possono essere selezionati visionando una foto del profilo, una breve biografia e le statistiche di trading.

Un altro servizio interessante è il Social trading, un Social network pensato per i trader. Mentre il CopyFunds permette di copiare interi panieri di asset.

Per chi ama le criptovalute, eToro ha pensato anche ad eToroX. Un wallet per gestirle in tutta sicurezza.

Per aprire un conto gratis su eToro clicca qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Usare MACD con ForexTB

Il Broker ForexTB ha un Conto demo fino a 100mila euro, licenza CySEC, è spread-only. Offre la possibilità di scegliere fino a 4 account diversi, partendo da un versamento minimo di 250 euro.

ForexTB offre su tutti un servizio molto interessante come i segnali di trading di Trading Central. Autentico colosso del settore, tanto da essere insignito da prestigiosi riconoscimenti per anni.

Per aprire un conto gratuito sul broker ForexTB clicca qui.

Indicatore MACD con Plus500

Il Broker Plus500 (clicca qui per saperne di più) vanta licenza CySEC e FCA, oltre ad essere sponsor di una squadra blasonata come l’Atletico Madrid dal 2015 e proprio nel periodo della scrittura, della “nostra” Atalanta. Squadra della città di Bergamo ormai da diversi anni grande realtà del calcio italiano.

Plus500 offre una vasta pluralità di asset difficilmente riscontrabile altrove. Vanta vari servizi tra cui una assistenza clienti in Live chat e tantissime lingue (32).

Il Conto demo conta fino a 100mila euro, è anche essa una piattaforma spread-only. Quindi non prevede commissioni sul trading ma solo sui servizi che offre. Peraltro tra le più basse del mercato.

Per aprire un conto demo sulla piattaforma di Plus500 clicca qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Come utilizzare Indicatore MACD con Trade.com

Il Broker Trade.com (clicca qui per saperne di più) conta, oltre alle licenze sopra menzionate, anche quella sudafricana (FCSA).

Trade.com offre un Conto demo di 40mila euro, ma che si ricarica raggiunto lo zero. E’ spread-only come i precedenti ed offre anche esso i segnali di trading di Trading Central.

Inoltre, Trade.com offre dei pacchetti di asset azionari legati a società con determinate caratteristiche. Per determinate performance finanziarie o settori di appartenenza.

Per aprire un conto demo su Trade.com clicca qui.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 79.20% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

Trading online: guida per iniziare da zero

0
Cos’è il Trading online? Come funziona il Trading? Quali sono i rischi del Trading online? Quali sono i Broker per il trading online? In questo...