HomeIndici di BorsaCAC 40 (FCHI)Indice CAC 40: come funziona e come investire 2022

Indice CAC 40: come funziona e come investire 2022

Cos’è il CAC 40? In questa guida parliamo di uno degli indici azionari più importanti del mercato europeo.

Il CAC 40 è l’indice azionario più importante della Francia, quindi uno dei più importanti d’Europa. Contiene 40 dei titoli azionari francesi più importanti per capitalizzazione di mercato. Quindi, investire su di esso significa puntare sull’economia francese.

Di seguito cercheremo di capirne di più, visto che anche sugli indici azionari è possibile investire con il trading CFD.

Molti investitori stanno utilizzando le piattaforme di trading certificate per fare trading sulle azioni. Un esempio su tutti può essere il broker eToro. E' una piattaforma molto utilizzata che offre servizi molto interessanti, come il copy trading che permette di copiare le operazioni dei trader più esperti.

Per iniziare a fare trading di azioni con eToro cliccate qui.

78% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

CAC 40: cos’è

L’indice azionario CAC 40 prende il nome dal primo sistema di automazione della Borsa di Parigi (Euronext Paris): la Cotation Assistée en Continu (Quotazione continuamente assistita). Si tratta del principale indice di borsa francese e, come detto, tra i più importanti del sistema Euronext.

Indice CAC 40

Rappresenta i 40 titoli quotati sulla Borsa di Parigi con la maggiore capitalizzazione di mercato. Il valore base di 1.000 venne fissato il 31 dicembre 1987.

Tuttavia, l’indice non è pienamente francese, anzi. Quasi la metà dei titoli contenuti, circa il 45%, è di proprietà di investitori stranieri. Ciò per effetto della graduale privatizzazione di molti colossi francesi, passati in mano straniera. Per effetto dello smembramento della partecipazione statale partita ad inizio anni ‘90 come in Italia.

Sommato ad altri indici, il CAC 40 forma indici più allargati:

  • CAC 40 e CAC Next 20 formano l’indice CAC Large 60
  • il CAC 40, il CAC Next 20 e il CAC Mid 60 formano l’indice SBF 120
  • il CAC 40, il CAC Next 20, il CAC Mid 60 e il CAC Small formano l’indice CAC All-Tradable

Ancora, conta due indici collegati: il “CAC 40 GR” (PX1GR) e il “CAC 40 NR” (PX1NR). La differenza tra loro è questa: il primo è l’indice calcolato con dividendi non reinvestiti; il secondo viene calcolato con dividendi lordi reinvestiti; il terzo è calcolato con dividendi netti reinvestiti.

👍 Dati societariIndice azionario della borsa valori francesi
⚡️ CaratteristicheRappresenta i 40 titoli quotati sulla Borsa di Parigi con la maggiore capitalizzazione di mercato
🏢 SedeParigi
👍 TickerFCHI
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per investire sugli indiciCapital.com

Piattaforme per investire sugli indici Azionari

Prima di proseguire vi segnaliamo quelli che sono attualmente le migliori piattaforme per investire in azioni:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGI 
Copy trading su azioni
66% dei trader perde soldi
Commissioni basseISCRIVITI
Conto demo illimitatoIntelligenza artificiale ISCRIVITI
Conto demo gratuitoWebinar e gruppo WhatsappISCRIVITI
Social trading e AutochartistCFD su vari assetISCRIVITI
Servizio CFD su azioni e indici
72% dei trader perde soldi
Conto demo gratisISCRIVITI
CFD e commissioni convenientiPiattaforma regolataISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di piattaforme regolate e registrate in Consob.

CAC 40 Storia

Come detto, CAC è l’acronimo di “Cotation Assistée en Continu”. Il valore originario, al 31 dicembre 1987, era fissato in 1.000 punti.

Tuttavia, la sua prima apertura avvenne il 15 giugno 1888. Da allora, il CAC 40 ha raggiunto il suo livello più alto nel 2000, il 4 settembre, con 6.944,77 punti . Questo livello è spiegato da una bolla speculativa relativa alle società tecnologiche.

L’indice ha subito tre grandi crolli del mercato azionario: il primo dopo lo scoppio della bolla internet nel 2001 e nel 2002, il secondo nel 2008 durante la crisi dei mutui subprime, il terzo nel 2020, con la pandemia di Covid-19 come fattore scatenante.

Al momento della scrittura, l’indice azionario viaggia intorno ai 6.500 punti, toccando il suo massimo storico il 31 dicembre 2021 a 7.150 punti. I livelli attuali sono stati sperimentati solo durante la crescita pre-bolla dot com nell’agosto 2000. E ciclicamente ha registrato un graduale rialzo sempre dopo i crolli prima citati. Sebbene quello post-Covid19 sia stato particolarmente repentino.

Tra le società di maggiore spicco troviamo Airbus, Bouygues, Michelin, L’Oreal, Sanofi o Total. Da gennaio 2021 si è aggiunta anche Stellantis, che, come noto, è composta dalla fusione tra il gruppo FCA e PSA.

CAC 40
^FCHI
6.039,69 €
4,24%
Marketcap
0,0000
Volume
0,0000 €
Shares
0
Range
5.852,92 € - 6.039,69 €
52 Week Range
5.628,42 € - 7.384,86 €

CAC 40: come si calcola

Questo indice è sempre più preferito dagli investitori al CAC 40, perché dà un’idea più precisa dello stato dell’economia francese.

L’SBF 120 include più valori, quindi è più rappresentativo della situazione generale. Il CAC 40 è quindi determinato in base alla capitalizzazione di mercato del flottante delle società quotate. Per ottenere l’indice, il numero di azioni negoziabili di ciascuna società viene moltiplicato per il prezzo di un’azione.

Per mantenere una certa rappresentatività dell’economia francese, le società sono selezionate anche in base al loro settore di attività e la loro quota all’interno dell’indice non può superare il 15%.

Il CAC 40 viene pubblicato ogni 15 secondi, durante gli orari di apertura della Borsa di Parigi: dalle 9:00 alle 17:30.

Composizione indice CAC 40

  1. AIR LIQUIDE
  2. AIRBUS GROUP
  3. ALSTOM
  4. ARCELORMITTAL
  5. AXA
  6. BNP PARIBAS
  7. BOUYGUES
  8. CAPGEMINI
  9. CARREFOUR
  10. CREDIT AGRICOLE
  11. DANONE
  12. DASSAULT SYSTEMES
  13. ENGIE
  14. ESSILORLUXOTTICA
  15. EUROFINS SCIENTIFIC
  16. HERMES INTERNATIONAL
  17. KERING
  18. LEGRAND
  19. L’OREAL
  20. LVMH
  21. MICHELIN
  22. ORANGE
  23. PERNOD RICARD
  24. PUBLICIS
  25. RENAULT
  26. SAFRAN
  27. SAINT-GOBAIN
  28. SANOFI
  29. SCHNEIDER ELECTRIC
  30. SOCIETE GENERALE
  31. STELLANTIS
  32. STMICROELECTRONICS
  33. TELEPERFORMANCE
  34. THALES
  35. TOTALENERGIES
  36. UNIBAIL-RODAMCO-WESTFIELD
  37. VEOLIA ENVIRONNEMENT
  38. VINCI
  39. VIVENDI SE
  40. WORLDLINE

Quotazione indice CAC 40 in tempo reale

Vediamo il grafico della quotazione in tempo reale dell’indice CAC 40

Trading con CAC 40

Abbiamo detto che è possibile fare trading su CAC 40, attraverso 2 strade:

  1. tramite i CFD, sottoscrivendo un contratto derivato che ne replica il valore. Potremo speculare sull’andamento dell’indice sia al rialzo che al ribasso, ovviamente azzeccando la previsione. Sia investendo direttamente sull’indice azionario, sia puntando ad un ETF
  2. investendo su un fondo ETF, che replica l’indice che diventa così il suo sottostante, detto anche benchmark. Gli ETF si lasciano prediligere per i costi ridotti e i rischi minori rispetto ad un fondo a gestione attiva

In questa sede ci occupiamo della prima opzione, elencando i broker principali:

eToro

Il broker eToro si distingue da 15 anni per sicurezza, servizi, convenienza.

Quanto al primo punto, vanta ben tre licenze:

  • quella CySEC, rilasciata a Cipro, posseduta da tutti i principali broker operativi nell’Unione europea
  • la licenza FCA, molto prestigiosa perché rilasciata in Gran Bretagna dall’organismo che vigila su una delle borse più importanti d’Europa: la London stock exchange
  • la licenza ASIC, rilasciata in un paese che si sta facendo strada per importanza finanziaria: l’Australia

Per quanto concerne i servizi, ecco qualche esempio:

  1. Copy Trading: una evoluzione del Mirror trading già esistente in precedenza. Consente di copiare quanto fanno i trader più bravi iscritti alla piattaforma, chiamati Popular Investors
  2. Social trading: si tratta di una esclusiva di eToro: permettere ai trader di interagire tra loro come fossero su un social network vero e proprio.
  3. Smart portfolios: (ex CopyPortfolios) sono pacchetti di asset divisi per categoria e performance. Ne troviamo di quattro tipi: a) Top Trader Portfolios; b) Market Portfolios; c) Partner Portfolios; d) MetaversLifeportfolio

eToro offre anche un Conto demo di 100mila euro virtuali per fare pratica senza rischiare un solo proprio centesimo.

Per quanto riguarda invece i costi contenuti, ricordiamo che eToro è un broker spread-only, che imposta sui trades solo lo spread e non le commissioni.

Il deposito minimo è fissato a 50 euro.

Puoi aprire un conto demo su eToro cliccando qui.
78% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Il broker Capital.com vanta le stesse licenze di eToro, commissioni contenute, trades spread-only. Inoltre, su alcune coppie di valute più popolari lo spreads 0.0.

Il deposito minimo è di 20 euro, per accedere al conto base.

Riguardo ai servizi, la piattaforma nativa è integrata con l’Intelligenza artificiale integrata alla piattaforma. Per quanti vogliono fare pratica senza rischiare il proprio capitale, Capital.com ha pensato di offrire una app apposita: Investmate.

Non manca poi una formazione teorica gratuita sul trading con pratici corsi e video sul trading, pieni di informazioni, webinar di trading realizzati da esperti del settore e un glossario dei termini di facile comprensione.

Troverai anche un conto demo, di 10mila euro virtuali. Su Capital.com ci troverai grafici molto dettagliati, con integrati oltre 70 tra indicatori ed oscillatori di trading.

Il broker Capital.com offre in modo completamente gratuito i segnali di trading offerti da Refinitiv, dove ogni azione di società analizzata ottiene un punteggio che va da 1 a 10.

Interessanti sono poi gli avvisi sui prezzi, che consentono di non perdersi i cambiamenti più importanti del mercato. Si tratta di Notifiche push impostate per azioni, materie prime, indici, Forex e coppie di valute criptate.

Per aprire un conto di trading su Capital.com vai qui.
79.17% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

XTB Broker

XTB è un Broker estremamente user-friendly, interamente personalizzabile. Ma anche molto veloce, visto che il tempo medio di esecuzione delle operazioni è di 85 millisecondi.

XTB mette a disposizione una Calcolatrice del trading avanzata, delle statistiche di performance in realtime, Trade dai grafici, ma anche la possibilità di chiudere contemporaneamente gruppi di ordini.

Queste alcune delle caratteristiche del broker XTB:

  • 5400+ Mercati finanziari
  • Sicuro e protetto
  • Formazione completa con seminari, webinar, materiali scritti, incontri “one to one” ed eventi con specialisti del settore. Tutti gli incontri dedicati alla formazione sono gratuiti
  • Piattaforma Innovativa
  • Quasi 390mila clienti iscritti
  • Supporto veloce e altamente qualificato

Il conto demo del broker XTB consta di 100mila euro virtuali, sebbene con un limite di tempo di 30 giorni. Ed offre:

  • oltre 5200 strumenti CFD disponibili
  • 4 settimane di trading senza rischi
  • Trada FX, Commodity, Azioni, Indici
  • spread bassi a partire da 0.2 pip
  • piattaforma di trading potente
  • Supporto clienti 24 ore su 24 (lunedi – venerdì)

Ben 12 le licenze possedute, mentre per quanto concerne la formazione offre la Trading Academy XTB che presenta spesso eventi che hanno a che fare con le criptovalute. E inoltre ci sono anche i webinar formativi gratis periodici.

Per aprire un conto demo su XTB vai qui.
72% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

CAC 40: migliori azioni

Vediamo quali sono le migliori azioni contenute nel CAC 40.

Accor

AccorHotels è uno dei principali gruppi alberghieri francese a livello mondiale. Nel 2015, AccorHotels contava oltre 3.800 alberghi, 180.000 dipendenti ed era il primo gruppo alberghiero d’Europa.

La sezione Accor Services, oltre a servizi sostitutivi di mensa e di mensa diffusa offre programmi per la motivazione e l’incentivazione del personale, il controllo delle spese professionale e la conciliazione vita privata-vita lavorativa. Collabora anche con la Pubblica Amministrazione per la gestione di programmi sociali pubblici in ambito sociale, scolastico e di assistenza domiciliare.

Al momento della scrittura, gli stockholders sono:

  • Colony Capital – 11.53 %[3]
  • Legendre Holding – 19 10.05 %[3]
  • Caisse des Dépôts et Consignations – 8.13 %[3]
  • Credit Suisse Group – 4.55 %[3]
  • Accor S.A. (azioni proprie) – 3.66 %[3]
  • Morgan Stanley – 3.3 %[3]
  • Fondatori – 2.64 %[3]
  • Société Générale – 1.47 %[3]
  • BNP Paribas – 0.53 %

BNP Paribas

BNP Paribas è un gruppo di credito operante nei servizi finanziari e una delle 6 banche più solide al mondo secondo la valutazione della società di rating Standard & Poor’s.

BNP Paribas è presente in 75 paesi e un organico di 192.092 collaboratori.

Detiene, inoltre, posizioni chiave in tre settori di attività:

  • Retail banking
  • Corporate & Investment Banking
  • Investment Solutions

Oltre alla Borsa di Parigi è negoziato a Milano nella sezione MTA International, Francoforte, Londra e New York e in altre Stock Exchange.

Per l’home banking è presente con il servizio Hello Bank!

Crédit Agricole

Il Gruppo Crédit Agricole è un istituto bancario cooperativo francese, fondato nel 1894. È costituito da una rete di Casse locali e regionali e da Crédit Agricole S.A., la società che coordina le strategie del Gruppo.

Conta 52 milioni di clienti ed è presente in 49 Paesi. È la prima banca in Europa per ricavi nel retail banking, la terza in Francia per capitalizzazione di mercato.

Dal 2001 Crédit Agricole è quotata presso la Borsa di Parigi, nell’indice principale CAC 40.

Gli azionisti di Crédit Agricole S.A. sono:

  • SAS Rue La Boétie (holding delle banche regionali) – 56,6%
  • Investitori istituzionali: 31,9%
  • Azionisti individuali: 7,4%
  • ESOP (Employee Stock Ownership Plan, Azionariato dipendenti): 3,4%
  • Azioni proprie: 0,1%

CAC 40: le domande frequenti

Cos’è CAC 40?

L’indice azionario CAC 40 prende il nome dal primo sistema di automazione della Borsa di Parigi (Euronext Paris): la Cotation Assistée en Continu (Quotazione continuamente assistita). Si tratta del principale indice di borsa francese, tra i più importanti del sistema Euronext.

Rappresenta i 40 titoli quotati sulla Borsa di Parigi con la maggiore capitalizzazione di mercato.

Conviene investire nel CAC 40?

Trattandosi dell’economia francese, parliamo comunque di una delle principali in seno all’Ue. La quale, non è stata risparmiata dalla crisi, ma resta sostanzialmente il secondo paese per importanza dopo la Germania. Complice anche l’uscita della Gran Bretagna.

Ad ogni crisi dell’ultimo ventennio, l’indice si è ripreso sempre positivamente negli anni successivi, mostrando una certa solidità strutturale.

Il trading CFD consente comunque di investire sia al rialzo che al ribasso.

Dove investire sul CAC 40?

Broker seri e interessanti in termini di servizi sono eToro, Capital.com e XTB.

Indice CAC 40: riepilogo

Conclusioni

Il CAC 40 è il principale indice azionario francese, contenente le 40 società quotate sulla Borsa di Parigi più importanti per capitalizzazione di mercato.

Per mantenere una certa rappresentatività dell’economia francese, le società sono selezionate anche in base al loro settore di attività e la loro quota all’interno dell’indice non può superare il 15%.

Complice l’arretramento dello stato nell’economia anche in Francia, il 45% delle società che fanno parte del CAC sono di proprietà straniera.

Per investire sugli indici è possibile utilizzare le piattaforme regolamentate che offrono CFD.

Chi vuole investire nel trading online deve necessariamente partire dalla pratica e da un buon conto demo. Vi lasciamo pertanto con con i collegamenti ufficiali alle migliori piattaforme con conto demo:

si tratta di broker regolamentati che offrono conto demo illimitato e gratuito per sempre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

DA LEGGERE

3 Piattaforme di trading online migliori del 2022

0
Quali sono le migliori piattaforme di trading online? Come distinguere le piattaforme di trading online truffa? Quali caratteristiche devono avere le migliori piattaforme di...